Italia

Liti fiscali, il percorso guidato sul nuovo processo telematico

  • Abbonati
  • Accedi
IL LUNEDÌ DEL SOLE 24 ORE

Liti fiscali, il percorso guidato sul nuovo processo telematico

Liti fiscali alla prova digitale. Il Sole 24 Ore accende lunedì i riflettori sulle nuove procedure con una spiegazione illustrata in 10 tappe sullo svolgimento del processo tributario telematico: dalla redazione del ricorso a quella della delega, dalla registrazione al sistema informativo della giustizia tributaria al deposito degli allegati, sino ad arrivare all'udienza e alla comunicazione del dispositivo. Inoltre, un approfondimento su chi ricadono le spese alla conclusione del processo.
Professionisti, l'era del preventivo scritto
L'obbligo di preventivo scritto è ormai entrato nella prassi dell'attività dei professionisti. Introdotto a fine agosto dalla legge sulla concorrenza (la 124/2017) era già adottato di fatto da molte categorie, nonostante la normativa precedente si limitasse a obbligare il professionista a «rendere note» al cliente la misura del compenso e la complessità dell'incarico. Il quadro categoria per categoria, dagli ingegneri agli architetti, dagli studi legali ai commercialisti.
Casa di proprietà, le vie per sostenere l'acquisto e il mutuo
Giovani, persone con lavori precari o disoccupati: per le fasce deboli la casa di proprietà non è sempre un miraggio. Anche nel 2018 sono attivi diversi strumenti finanziari o agevolazioni per sostenere l'acquisto della prima casa. Primo fra tutti il fondo dell'Economia, che rilascia la garanzia statale per mutui fino a 250mila euro e che, dopo un avvio incerto, viaggia ora al ritmo di 100 domande al giorno. E poi formule come il rent-to-buy o l'affitto con riscatto.
Così il welfare aziendale copre le spese di trasporto
Con la legge di Bilancio 2018 è stato esteso il welfare aziendale al trasporto pubblico locale.È stata, in particolare, introdotta una disposizione che stabilisce la non concorrenza alla formazione del reddito di lavoro dipendente delle somme erogate o rimborsate o delle spese sostenute direttamente dal datore di lavoro – volontariamente o in conformità a disposizioni di contratto, di accordo o di regolamento aziendale – per l'acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale in favore della generalità o di categorie di dipendenti.

© Riproduzione riservata