Motori24

Dossier Ford a Ginevra mostra Ka+ ed Edge aggiornate oltre alla Mustang Bullit

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 63 articoliSpeciale Salone di Ginevra 2018, tutte le novità in vetrina

Ford a Ginevra mostra Ka+ ed Edge aggiornate oltre alla Mustang Bullit

Aspettando la nuova generazione della Focus, che dovrebbe debuttare fra un mesetto in un evento dedicato, la Ford approfitta del salone di Ginevra per fare sfilare la rinnovata gamma della Ka+ nella quale, sulla falsariga di quella della Fiesta, ora approda anche la versione in stile crossover Active. Lo schieramento si presenta sotto gli effetti di un leggero maquillage, con nuovi standard di connettività e infotainment grazie al sistema Sync3 con comandi vocali abbinato al display touch da 6”5. Arricchito anche il repertorio motori, nel quale debuttano sia un tre cilindri di 1,2 litri con doppia fasatura dell'albero a camme, offerto nelle varianti da 70 e 85 cv, sia un turbodiesel di 1,5 litri con 95 cv che dimostra, a dispetto di quanto sta emergendo in questo periodo, come sia ancora alta l'attenzione dell'Ovale Blu verso questo genere di propulsori.

La conferma arriva anche dai ranghi di un modello di taglia ben più robusta, ovvero l'Edge. Infatti, il più grosso suv della Ford venduto in Europa viene oro proposto con due motori a gasolio di 2,0 litri: uno turbo da 190 cv e un biturbo da 238 cv. La Edge si presenta anche con un vesti leggermente aggiornate, nonché con un denso repertorio di assistenza alla guida basato su telecamere e sensori.

Include il cruise control adattivo con funzione stop&go e mantenimento di corsia, il dispositivo che attraverso sterzate automatiche tende a evitare collisioni con vetture più lente e quello che frena la Edge dopo un incidente per scongiurare altre collisioni. La Edge, adesso, è proposta anche nell'allestimento St-Line, ispirata alle Ford Performance Car.

Un contesto in cui s'inserisce la riedizione della mitica Mustang Bullit che, dopo la “prima visione assoluta” del salone di Detroit a inizio anno, ora approda anche in Europa. Ispirata alla vettura protagonista del lungo inseguimento a due sicari sulle strade di San Francisco da parte di Steve McQueen al volante di di una Fastback del 1968 nel film Bullit, è spinta da un V8 di 5 litri con 464 cv abbinato esclusivamente a un cambio manuale e adotta alcune tecnologie presenti sulla Shelby Mustang Gt 350.

L'edizione del 21esimo secolo si ricollega alla Bullit del passato non solo con la denominazione ma anche per la possibilità di optare per la tinta verde scuro metallizzato della carrozzeria, mentre si allinea ai giorni nostri con l'allestimento dell'abitacolo e la consistenza dell'equipaggiamento.

© Riproduzione riservata