Lifestyle

Europa League: Lazio beffata, 2-2 con la Dinamo Kiev

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

Europa League: Lazio beffata, 2-2 con la Dinamo Kiev

  • –a cura di Datasport

La Lazio non si rialza. Dopo le sconfitte dell'Olimpico contro Milan (ai rigori in Coppa Italia) e Juventus (in campionato), arriva un pareggio per 2-2 contro la Dinamo KIev in Europa League, nell'andata degli ottavi di finale. La squadra di Simone Inzaghi fa la partita ma alla prima disattenzione paga dazio. Dopo un primo tempo a senso unico, in cui ai biancocelesti manca solo il gol, la ripresa inizia male, al 52' da un cross partito dalla trequarti arriva il gol della Dinamo KIev, palla spiovente in area assist di testa di Besedin e tutto solo Tsygankov con un colpo di tacco batte Strakosha.

La reazione dei biancocelesti è immediata, al 54' Felipe Anderson serve un filtrante a Immobile che con un preciso piatto destro batte il portiere. La Lazio dopo il pareggio sembra volerla chiudere e al 62' sull'asse Milinkovic-Savic Felipe Anderson arriva il vantaggio laziale. Bravo il centrocampista serbo a verticalizzare per il brasiliano che a tu per tu con il portiere incrocia il sinistro e segna il 2-1. Dopo il gol, però, i ritmi calano di nuovo e la Dinamo Kiev ne approfitta. Al 79' è il neoentrato Junior Moraes a inventare una traiettoria incredibile che beffa Strakosha e vale il 2-2 per gli ucraini. Il finale è un assedio della Lazio, ma il risultato non cambia più, Immobile all'ultimo secondo ha sui piedi la palla del 3-2, ma il suo tiro colpisce il palo. Tra una settimana il ritorno in Ucraina, servirà un successo per il passaggio del turno alla Lazio.