Lifestyle

F1, Adrian Newey non è più il direttore tecnico della Red…

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

F1, Adrian Newey non è più il direttore tecnico della Red Bull!

  • –a cura di Datasport

L'indiscrezione viene dalla Francia,direttamente dal quotidiano sportivo "L'Equipe", che riporta un cambiamento quasi clamoroso all'interno della Red Bull F1: via Adrian Newey come direttore tecnico, al suo posto il francese Pierre Wache.   Adrian Newey è uno dei più grandi progettisti della F1, capace di vincere titoli mondiali in tre scuderie diverse: Williams, McLaren e Red Bull. Considerato un genio dell'aerodinamica, il suo nome era stato più volte accostato alla Ferrari, con il Cavallino che di tanto in tanto lo ha corteggiato con offerte anche molto generose alle quali però Newey non aveva mai detto sì. L'ingegnere inglese è passato in Red Bull alla fine del 2005 ed è stato un punto cardine dei successi dei bibitari nel quadriennio 2010-2013, quando con Sebastian Vettel il team ha portato a casa otto titoli iridati.   Deluso dal regolamento entrato in vigore nel 2014, Newey si era temporaneamente discostato dalla F1 lavorando al centro Red Bull Advanced Technologies in collaborazione prima con il Ben Ainslie Racing per la costruzione del catamarano inglese che ha preso parte all'America's Cup 2017, e successivamente con la Aston Martin con la quale ha progettato l'hypercar Valkyrie. Newey non ha mai fatto mistero di voler tentare altre strade al di fuori della F1, ma dopo queste esperienze sembrava pronto a tornare a pieno regime in F1, ed invece a quanto pare ormai la sua uscita di scena è cosa fatta.   In realtà, sul sito ufficiale Red Bull quello che dovrebbe essere il nuovo dt, Pierre Wache, figura ancora nel vecchi ruolo, ma "L'Equipe" riporta già le sue prime parole da direttore tecnico:"Adrian è venuto a cercarmi, questo mi ha molto colpito. In questi anni lui ha creato un gruppo molto valido e sarebbe sciocco cambiare tutto, ma sicuramente farò delle piccole modifiche. Lui lavora molto più sull'aerodinamica, io invece do più spazio alla parte meccanica". Per Pierre Wache, dunque, l'apice della carriera: dopo qualche anno in Michelin ed alcune stagioni con Bmw e Sauber, passerà ad essere il dt della Red Bull, per la quale lavora dal 2013.