Motori24

Dossier Supercar a batteria da 400 km orari

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 63 articoliSpeciale Salone di Ginevra 2018, tutte le novità in vetrina

Supercar a batteria da 400 km orari

Solo 500 unità per la Rimac C Two presentata al Salone di Ginevra e omologata in tutto il mondo. La monoscocca di carbonio si nasconde sotto i 4,75 metri totali della vettura, larga 1,98 e alta 1,2 metri ed è evidente l'accurato studio dell'aerodinamica: il Cx è di 0,28 e sono previste appendici attive nel diffusore anteriore, in quello posteriore, nell'ala in coda, nel cofano anteriore e nel sottoscocca. La C Two dichiara una peso totale di 1.975 kg, un valore contenuto considerando che include anche le batterie da 120 kW raffreddate a liquido, oltre che basate sulla tecnologia Lithium Manganese Nickel con voltaggio di 720V e alimentano il powertrain da 1.914 CV e 2.300 Nm con un motore elettrico per ogni ruota. L'autonomia è pari a 650 km ed è possibile recuperare l'80% dell'energia in meno di 30 minuti sfruttando un sistema a 250 kW. A bordo è presente un caricabatterie trifase da 22 kW. I dati prestazionali sono da record per un modello di produzione, anche confrontandoli con quelli delle hypercar attuali: 1,97 secondi per toccare da 0 a 100 km/h, 11,8 secondi per arrivare a 300 km/h e 412 km/h di velocità massima. La Rimac ha previsto per la C Two anche funzionalità di guida autonoma.

© Riproduzione riservata