Moda24

Strategia omnichannel per Alberta Ferretti

  • Abbonati
  • Accedi
Retail + Web

Strategia omnichannel per Alberta Ferretti

Il gruppo Aeffe investe su una strategia omnichannel e gestirà internamente l’integrazione dei canali di vendita on-line e off-line, a partire dal prossimo settembre.

Il gruppo di San Giovanni in Marignano ha comunicato che gli e-store di Moschino, Alberta Ferretti e Philosophy di Lorenzo Serafini saranno gestiti da un team interno creato ad hoc e «saranno concepiti come luoghi esperienziali ed interattivi, orientati ad offrire servizi sempre più su misura del cliente», si legge in una nota del gruppo: i nuovi negozi online, dunque, non verranno più gestiti esternamente da Yoox Net-a-porter, ma, sebbene riportati “in house”, saranno sviluppati su scala globale con la consulenza di Triboo, società milanese quotata sul mercato Aim e attiva nei settori dell’e-commerce, advertising e comunicazione online (fra i più recenti e-store curati ci sono quello di Carpisa, Il Gufo, Piazza Sempione, Dondup). Aeffe gestirà direttamente la logistica, integrando i negozi on e offline con servizi come il “click and collect”.

L’obiettivo è anche espandere ulteriormente le vendite digitali dei brand Aeffe, soprattutto in mercati chiave come gli Stati Uniti, il principale per l’e-commerce del gruppo, e l’area Greater China e Asia Pacific. Triboo ha inaugurato il mese scorso la sua nuova società con base a Shanghai, Triboo Shanghai Ltd., creata proprio per penetrare al meglio nel fiorente mercato online cinese e di tutta l’area Far East.

Il gruppo romagnolo ha chiuso il 2017 con risultati particolarmente buoni: i ricavi sono aumentati dell’11,6% a 312,6 milioni, l’ebitda a 36,6 milioni (+45%) e l’utile netto a 11,5 milioni (+216%).

© Riproduzione riservata