Italia

A Roma torna il Villaggio della Terra, 5 giorni dedicati ai 17 obiettivi di…

dal 21 al 25 aprile

A Roma torna il Villaggio della Terra, 5 giorni dedicati ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile

Cinque giornate dedicate agli obiettivi di sviluppo sostenibile. In occasione della Giornata mondiale della Terra delle Nazioni unite dal 21 al 25 aprile torna a Roma il Villaggio per la Terra. Cinque giorni di sport, concerti, esposizioni, mostre, convegni, spettacoli, laboratori didattici, attività per bambini e buon cibo, per dialogare con i giovani sulle grandi tematiche ambientali e sociali. La manifestazione, completamente gratuita, in programma alla Terrazza del Pincio e al Galoppatoio di Villa Borghese.

Focus sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile
Previsto un focus particolare sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite e 17 piazze multimediali dedicate ai singoli obiettivi con talk, laboratori, mostre ed eventi. «Finalmente tutti si stanno rendendo conto - ha sottolineato Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day - che siamo arrivati al limite e che il Pianeta non potrà sopportare a lungo il nostro insostenibile modo di vivere. La definizione dell'Agenda 2030 e l'impegno che nel 2015 le Nazioni Unite hanno preso per il raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile sono segnali importanti che ci fanno capire come il mondo abbia scelto di intraprendere con decisione la strada della sostenibilità». In passato il Villaggio per la Terra è stato protagonista di momenti di straordinaria importanza tra i quali l'eccezionale visita di Papa Francesco e il collegamento con il Palazzo di Vetro di New York per la ratifica dello storico accordo sul Clima voluto dal segretario generale dell'Onu Ban Ki Moon proprio nel giorno della Terra.

Incontro con campioni dello sport
Per 5 giorni ci sarà la possibilità di praticare gratuitamente decine di attività sportive, di assistere a tornei e dimostrazioni di grandi atleti. Si potrà salire sul ring con i campioni Andrea Minguzzi, Roberto Cammarelle e Clemente Russo, sfidare Sara Battaglia a karate o Andrea Pizzolato ai pesi. Inoltre, sarà possibile incontrare i campioni di pugilato Vincenzo Mangiacapre, Guido Vianello, Raffaele Munno, la campionessa Diletta Cipollone e i campioni paralimpici Giusy Versace e Oney Tapia. Grandi e piccoli potranno cimentarsi nel jorkyball, con la possibilità di partecipare alla selezione per accedere direttamente ai Mondiali di Jorkyball in Canada. Sarà possibile assistere alla sfida mondiale Italia vs Usa di Dama e sfidare il campione Sergio Scarpetta o partecipare al Trofeo Misto organizzato dalla Federazione Italiana Calcio Balilla.

Eventi per grandi e piccoli
Nel Villaggio dello sport – realizzato con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, del Coni e del Comitato italiano paralimpico e la partecipazione di oltre trenta federazioni e associazioni sportive. Il villaggio offrirà, per 5 giorni, la possibilità di praticare gratuitamente decine di giochi e di attività sportive e si potrà assistere a tornei e dimostrazioni di grandi campioni. Nel Villaggio dei bambini, tantissime le attività didattiche che divertiranno i più piccoli, dal grande Parco della Biodiversità dei Carabinieri Forestali, alla Pompieropoli dei Vigili del fuoco, agli esperimenti su vulcani e terremoti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, al Planetario gonfiabile dell'Istituto nazionale di astrofisica. Nel Villaggio dei Ragazzi, attenzione ai ragazzi e al mondo della scuola con il Festival dell'educazione alla sostenibilità e gli Stati generali dell'ambiente dei giovani. Inoltre tanti workshop e iniziative su legalità, utilizzo dei media, le meraviglie del mare e la staffetta planetaria per la pace.

Al concerto per la Terra artisti e Youtubers
Fra i programmi culturali si sono incontri di musica, danza, spettacoli teatrali, letture e performance artistiche di livello. Sulla Terrazza del Pincio spazio alla musica e, come da tradizione, il concerto per la Terra del 22 aprile. Tanti gli artisti già confermati tra cui Max Paiella, la social band di Radio due con Stefano Cenci featuring Frances Alina Ascione e la partecipazione di Andrea Perroni, Chiara Galiazzo, Briga e Elodie, Giulia Militello e Margherita Principi da X Factor, Alice Caioli e Leonardo Monteiro da Sanremo Giovani, gli street artist Maupal e Moby Dick , i ragazzi del giornale satirico di false notizie Lercio e gli Youtubers I Sansoni, il rapper Piotta e l'attore Antonio Giuliani, i cantautori Tony Esposito, Enrico Capuano, il rapper Clementino e il cantante Jean Michel Byron che insieme daranno vita all'Orchestra per la Terra e con la Rino Gaetano band un tributo per i 40anni di “Gianna”. Verrà inoltre creata un'Area Sanremo dove i giovani cantanti si potranno esibire e saranno giudicati da una giuria d'eccezione. Organizzato da Earth Day Italia e dal Movimento dei Focolari, il Villaggio per la Terra vede per la prima volta la partecipazione di #Eterna2771, nata tre anni fa per festeggiare il Compleanno di Roma: appuntamento il 21 aprile con la “Notte dei Desideri”, durante la quale, a partire dalle 23.30, il cielo della città verrà decorato da 2771 palloncini ecologici e biodegradabili.

Ogni giorno un talk show
Ogni giorno è previsto uno speciale talk show per approfondire gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite declinati nelle 5P della sostenibilità:
People - Sabato 21 aprile, approfondimento sul ruolo dello sport come strumento in grado di andare oltre le barriere fisiche, etniche, culturali, religiose.
Planet - Domenica 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra, focus sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Earth Day Italia ed ASviS insieme per un impegno nazionale con Obiettivo 2030.
Prosperity - Lunedì 23 aprile, dedicato all'economia circolare e responsabile, organizzato con il contributo tecnico del Conou (Consorzio oli minerali usati), main partner della manifestazione.
Peace - Martedì 24 aprile, confronto tra i giovani sul tema “Cultura e dialogo, strumenti di pace per un futuro sostenibile” con docenti ed esperti di settore.
Partnership – Mercoledì 25 aprile, dialogo tra credenti e non credenti, religiosi e laici organizzato con il Pontificio Consiglio della Cultura – Cortile dei Gentili.

© Riproduzione riservata