Italia

Mef, in Italia 1 milione di immobili pubblici: valgono 283 miliardi

  • Abbonati
  • Accedi
il censimento

Mef, in Italia 1 milione di immobili pubblici: valgono 283 miliardi

Casal Forte Braschi, uno dei forti di Roma,attualmente è la sede dell'Aise
Casal Forte Braschi, uno dei forti di Roma,attualmente è la sede dell'Aise

L’Italia dispone di 1 milione di immobili pubblici, per un totale di 325 milioni di metri quadri e un equivalente valore patrimoniale di 283 miliardi di euro. Ma per la stragrande maggioranza si tratta di fabbricati utilizzati direttamente dalle pubbliche amministrazioni e quindi non disponibili, nel breve-medio termine, per progetti di valorizzazione e dismissione. C’è poi addirittura una parte di immobili, per un controvalore di 12 miliardi di euro, che non viene neppure utilizzata.

Per il 77% si tratta di fabbricati utilizzati direttamente dalla P.A
Questa la foto scattata dal censimento sui dati dichiarati da circa 7.500 Amministrazioni coinvolte nella rilevazione dei beni immobili riferita all'anno 2015, condotta dal Mef nell’ambito del progetto Patrimonio della PA. Dal modello, elaborato, nel biennio 2016-2017 dal Dipartimento del Tesoro in collaborazione con SOGEI e altre istituzioni pubbliche competenti nel settore (Dipartimento territorio dell’Agenzia delle entrate, Istat, Agenzia del
demanio e Bankitalia) è emerso che il 77% del valore patrimoniale stimato degli immobili pubblici è riconducibile a fabbricati utilizzati direttamente dalla P.A. (circa 217 miliardi di euro).

Ai privati immobili dati in uso per 51 miliardi
Il restante 23% è dato in uso, a titolo gratuito o oneroso, a privati (51 miliardi), oppure risulta non utilizzato (12 miliardi) o in ristrutturazione (3 miliardi). In particolare, il 74% del valore del portafoglio immobiliare stimato è riconducibile a fabbricati di proprietà delle amministrazioni locali, il restante 26% del valore complessivo è invece ripartito tra amministrazioni centrali (17%), amministrazioni locali non incluse nel perimetro di consolidamento dei conti pubblici (6%) - tra cui gli enti territoriali per l'edilizia residenziale - enti pubblici di previdenza e assistenza (3%).

La tipologia di immobili censiti
Tra le tipologie di immobili censiti soprattutto abitazioni (561mila), box e parcheggi (182mila), capannoni e magazzini (58mila), edifici scolastici (43mila), impianti sportivi (14mila), caserme (13mila).

Importi più elevati in Lombardia
In termini di distribuzione territoriale, il valore del portafoglio immobiliare stimato mostra importi più elevati in Lombardia (53,8 miliardi di euro), nel Lazio (31,4 miliardi) e in Emilia Romagna (29 miliardi), mentre i valori più bassi si registrano in Valle d'Aosta (1,8 miliardi), in Basilicata (1,6 miliardi) e nel Molise (1,2 miliardi). Il Mef fa sapere che «l’analisi dei dati disponibili con riferimento agli immobili utilizzati dalla Pa potrebbe orientare interventi volti a conseguire l'obiettivo di un più razionale utilizzo degli spazi, rendendo in tal modo disponibili per operazioni di valorizzazione immobili di particolare interesse per il mercato».

© Riproduzione riservata