Italia

Impresa 4.0 in cerca di capitali

  • Abbonati
  • Accedi
su «l’impresa» di maggio

Impresa 4.0 in cerca di capitali

La buona notizia è che il piano Calenda per la trasformazione digitale delle imprese e il recupero di competitività del sistema economico italiano, alias Industria 4.0, poi ribattezzato Impresa 4.0, sta funzionando. E sono i dati commentati su “L'Impresa” - il mensile di management del Sole 24 Ore in edicola da mercoledì 9 maggio - a dimostrarlo: gli investimenti sono aumentati dell'11% per effetto dell'iper-super ammortamento e la nuova Sabatini, la metà delle imprese ha avviato o sta avviando progetti di innovazione e il 6% li ha già introdotti. E' aumentata l'attività di Ricerca e Sviluppo e il numero di aziende che ha beneficiato del credito di imposta R&S nel 2017 è raddoppiato rispetto all'anno precedente.

Ma c'è anche una cattiva notizia: il sistema finanziato non si è ancora adeguato alla trasformazione in corso e non riesce a dare il necessario supporto a start up, Pmi innovative e, in genere, alle imprese. Nonostante la spinta del fintech, che sta mettendo a punto sempre più sistemi di pagamento digitali e nuovi strumenti finanziari, il mercato dei capitali e del credito rimane ancora troppo legato a vecchie logiche. Secondo Carlo Ferro, Cfo di STMicroelectronics e Vice Presidente Assolombarda con deleghe alle politiche industriali e fisco, «la trasformazione tecnologica dell'industria italiana negli ultimi 24 mesi è stata straordinaria. Il vero gap rimane l'accesso al credito e al capitale di rischio, che rimane troppo difficile e tradizionale».

© Riproduzione riservata