Lifestyle

Milan, Raiola a sorpresa: "Donnarumma può restare a vita"

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

Milan, Raiola a sorpresa: "Donnarumma può restare a vita"

  • –a cura di Datasport

Provocazione o realtà? Le parole pronunciate da Mino Raiola a margine dell'evento 'Football Leader 2018' organizzato a Napoli, rischiano di stravolgere il calciomercato del Milan. Il potente procuratore di Donnarumma ai microfoni di Sky Sport per la prima volta ha aperto alla permanenza del giovane portiere in rossonero: "Gigio potrebbe restare a vita al Milan". Un concetto ribadito subito dopo anche a un'altra emittente: "Bisogna rispettare i tifosi, soprattutto quelli intelligenti. Rimane a vita al Milan, è sempre stata la richiesta dei tifosi. È più facile che se ne vadano i cinesi che lui". L'ennesima puntata di una telenovela che dura almeno di un anno si arricchisce di nuovi particolari dettagli. Per la prima volta Mino Raiola ha aperto ad una permanenza di Donnarumma al Milan, un'ipotesi ormai remota nei pensieri della società e dei tifosi. Nonostante il ricco rinnovo del contratto firmato solo la scorsa estate, Donnarumma è ormai in rotta con l'ambiente rossonero e davanti a una buona offerta sembrava destinato a cambiare aria. Le sirene delle big europee, tra le quali il Liverpool, non si sono mai spente ma in realtà probabilmente l'agente si aspettava un pressing maggiore per un portiere considerato da molti l'erede di Buffon. Le scarse prestazioni di quest'anno in maglia rossonera hanno fatto però cambiare le scelte di mercato per esempio al Psg, vicino all'acquisto di Buffon ritenuto ancora più affadibile del suo allievo. Ma anche il Real Madrid, per il dopo Navas, è più interessato a Dea Gea dello United o Alisson della Roma. Ecco allora che le parole di Raiola sembra la solita classica mossa per alzare la concorrenza di un portiere che al momento è senza reali pretendenti e con il serio rischio di restare "prigioniero" del Milan, che di certo non lo lascerà partire a prezzo di saldo. Insomma sarà un'altra lunga e calda estate in casa rossonera che tra i problemi economici con la Uefa e il caso Donnarumma potrebbe riservare scenari clamorosi.