Norme & Tributi

Dossier Rc Auto: Ania studia una polizza con costi legati allo stile di guida

  • Abbonati
  • Accedi
    Dossier | N. 172 articoliDossier circolazione stradale

    Rc Auto: Ania studia una polizza con costi legati allo stile di guida

    Il guidatore diligente spendera' meno di Rc Auto rispetto all'automobilista indisciplinato. È lo scenario di un futuro prossimo in cui l'assicurazione non sarà più solo legata al veicolo ma anche sul guidatore e sul quale l'Ania, l'associazione delle compagnie assicurative, sta per iniziare una sperimentazione.

    Si parte dal car sharing rivela la presidente dell'Associazione Maria Bianca Farina nel corso di una tavola rotonda all'assemblea annuale dell'associazione. «È l'istant insurance e partiamo nella sperimentazione con il car sharing. Ci sarà un'assicurazione di base sull'auto e poi il conducente dell'auto noleggiata, collegata alla scatola nera, al termine del noleggio pagherà per il tempo dell'utilizzo e per come l'ha guidata». Premiare i guidatori virtuosi grazie alla tecnologia è il sistema che consentirà di mandare in soffitta l'obsoleto «bonus malus» non più apprezzato dalle compagnie.

    La sperimentazione coinvolgera' un gruppo di assicurazioni del ramo danni e le societa' di car sharing. Dall'Ania, apprende Radiocor, è già partita una formale richiesta di autorizzazione all'Ivass per la nuova formula di assicurazione Rc Auto. «L'Ivass ci segue» ha detto Farina parlando accanto al presidente dell'Autorita' di vigilanza Salvatore Rossi. Tra gli addetti ai lavori c'è la sensazione che l'iter autorizzativo non sarà lunghissimo.

    © Riproduzione riservata