Economia

Dossier Escursioni e musei nel segno del relax

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 84 articoliIn bici sulle dighe

Escursioni e musei nel segno del relax

Cerro al Volturno (Marka)
Cerro al Volturno (Marka)

Per chi vuole un semplice e tranquillo “assaggio” di questa conca di tranquillità tra gli Appennini, il Lago di Castel San Vincenzo offre un tracciato aperto a pedoni, bici e auto che si snoda attorno al suo perimetro per circa cinque chilometri. E’ una passeggiata tranquilla, nel verde e nella natura incontaminata, adatta a tutti, anche ai meno allenati. Non mancano ovviamente, nelle montagne circostanti, i tratti più impegnativi dove i bikers più esperti possono trovare il giusto ambiente di divertimento, anche all’interno del Parco Nazionale limitrofo percorrendo chilometri e chilometri di sentiero a distanza ravvicinata con le meraviglie naturali locali.

A Castel San Vincenzo meritano una visita le chiese di San Martino, di Santo Stefano, di San Filippo Neri, della Madonna delle Grazie, nonché l'Eremo di San Michele. Nelle sue vicinanze partono escursioni tra i monti delle Mainarde e nell'area molisana del Parco Nazionale d'Abruzzo. Senza dimenticare il  Museo della fauna selvatica, che si trova proprio nel centro di Castel San Vincenzo e che vanta un ricca esposizione di animali selvatici tipici del territorio. A poca distanza dal Comune è anche possibile visitare il Museo Internazionale della Seconda Guerra Mondiale e ammirare il bacino delle sorgenti del Volturno che ospita tutta la fauna selvatica in transito lungo le rotte migratorie degli uccelli.

Da non perdere anche un’escursione a Cerro al Volturno e al suo spettacolare castello del XV secolo, che domina l'intero centro abitato e tutta l'Alta Valle del Volturno. La roccaforte è costruita su una fortificazione longobarda posta in cima ad una conformazione rocciosa.

© Riproduzione riservata