Italia

In corso lo sciopero del personale Ryanair: cancellati 132 voli

  • Abbonati
  • Accedi
fino a mezzanotte

In corso lo sciopero del personale Ryanair: cancellati 132 voli

  • – di Redazione Online

Sono 132 in Italia e 600 in Europa i voli cancellati dalla Ryanair per lo sciopero nell'arco di due giornate proclamato dai sindacati dei piloti ed assistenti di volo della compagnia aerea low cost che operano sulle rotte italiane (solo oggi, per 24 ore a partire dalla mezzanotte, con presidi negli aeroporti di Bergamo Orio al Serio, Milano Malpensa, Pisa, Roma Ciampino, Napoli) e in Belgio, Spagna e Portogallo (oggi e domani giovedì 26 luglio). Alla vigilia dell'astensione dal lavoro la low cost irlandese ha modificato i turni del personale navigante, cancellando i giorni di riposo e sostituendoli con impieghi di riserva aggiuntiva anche in aeroporto. Secondo il sindacato belga Cne la compagnia avrebbe anche l'intenzione di utilizzare equipaggi polacchi e tedeschi per rimpiazzare il personale in sciopero.

Filt Cgil e Uilt: «Condotta antisindacale, illecita e illegittima»
Ieri Filt Cgil e Uiltrasporti in una lettera indirizzata a Ryanair, ministero del Lavoro, Garante degli scioperi ed Enac, ha rilanciato la denuncia dei colleghi belgi parlando di condotta «palesemente antisindacale, illecita e illegittima». Ryanair - si legge nella nota - sta facendo una «massiccia operazione di pesante modifica dei turni di una quantità inusualmente elevata di piloti e assistenti di volo ai quali vengono cancellati, con poche ore di preavviso, giorni di riposo regolarmente assegnati sul turno sostituiti con impieghi di riserva aggiuntiva anche in aeroporto» in coincidenza con lo sciopero di oggi. Le due sigle, con le quali Ryanair si è finora rifiutata di negoziare pur essendo le sigle «maggiormente rappresentativi tra i suoi dipendenti in Italia», ribadiscono quindi «il diritto ad un contratto collettivo e il riconoscimento dei diritti dei lavoratori».

Multa Antitrust da 1,85 mln a Ryanair per caos voli

I voli garantiti
In base alla legge 146/1990 ed in applicazione della delibera della Commissione di garanzia per l'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali l'Enac ha comunicato l'elenco dei voli che comprende tutti i voli, inclusi i voli charter, schedulati in partenza nelle fasce orarie 7.00-10.00 e 18.00-21.00; i voli di collegamento con le isole con unica frequenza giornaliera, con esclusione del traffico continentale (Ryr 3969 Cagliari-Bologna; Ryr 4801 Cagliari-Ciampino; Ryr 1411/1412 Pisa-Comiso-Pisa). Nell'elenco anche tutti i voli charter da/per le isole regolarmente autorizzati o notificati anteriormente alla data di proclamazione dello sciopero nonché i collegamenti intercontinentali in arrivo e il volo intercontinentale in partenza Ryr 7090/7091 Fiumicino-Tel Aviv/Tel Aviv-Fiumicino. Nel pomeriggio Enac ha fatto sapere di aver avviato una verifica sulle cancellazioni dei voli nelle fasce di garanzia, per accertare se le stesse «siano realmente riconducibili allo sciopero in corso o siano state determinate da altre motivazioni».

Ryanair taglia flotta a Dublino, 300 posti a rischio
Da parte sua, Ryanair ha annunciato pggi il taglio del 20% della flotta a Dublino quest'inverno, mettendo a rischio 300 dipendenti, attribuendo la decisione al crollo delle prenotazioni dovuto allo sciopero dei piloti. Il gruppo darà priorità alle attività in Polonia, che sono in pieno sviluppo. Ryanair manterrà 24 apparecchi a Dublino contro i 30 attuali, il che corrisponderebbe a una perdita di 100 piloti e 200 addetti alle cabine.

© Riproduzione riservata