Italia

Comunicato sindacale

  • Abbonati
  • Accedi
GRUPPO 24 ORE

Comunicato sindacale

I giornalisti del Gruppo 24 Ore apprendono con sconcerto (e con l’amarezza di chi da sempre e per primo ha denunciato e sostenuto inascoltato fin qui le medesime conclusioni) che Consob potrebbe proporre sanzioni per gli ex vertici del nostro quotidiano (l’amministratore delegato Donatella Treu, il direttore Roberto Napoletano, il direttore finanziario Massimo Arioli, il responsabile dell'area vendite Alberto Biella, il responsabile del digital business, Anna Matteo) per aver messo in atto procedure di falsa rappresentazione dei dati diffusionali, gonfiando le copie con triangolazione di finti abbonamenti con la società inglese D.Source. Le contestazioni di Consob sarebbero concentrate sugli illeciti di false comunicazioni sociali e di manipolazione del mercato. I cdr del Gruppo 24 Ore, da ormai oltre due anni, hanno ampiamente e con ogni mezzo contestato queste vicende, esprimendo preoccupazione per una situazione che ha gravemente nuociuto alla nostra testata e al lavoro dell’intero corpo redazionale e di tutti i dipendenti del gruppo. Confidando nell’azione della magistratura e della Consob, i cdr e le redazioni hanno più volte sollecitato il ricorso riparatorio all’azione di responsabilità nei confronti di chi si sia reso responsabile, a qualunque titolo, del danno prodotto. Le pesanti sanzioni amministrative che potrebbero essere inflitte dall’autorità di vigilanza anche alla società e non solo ai dirigenti responsabili rischiano di compromettere, tra l’altro, gli stessi sacrifici posti in essere dalle redazioni nel corso degli ultimi anni.

I cdr di Il Sole 24 Ore, Radiocor Plus, Radio24

© Riproduzione riservata