Osservatorio finanziamenti Ue

25 agosto 2015

My24

Economia AziendeMeccanismo per collegare l'Europa

Il dossier contiene (none) articoli
Torna alla home del dossier

Meccanismo per collegare l'Europa

Il "Meccanismo per collegare l'Europa " (Mce) mira ad accelerare gli investimenti nel campo delle reti transeuropee e a stimolare gli investimenti sia pubblici che privati. L'Mce dovrebbe consentire di sfruttare al meglio le sinergie tra i settori dei trasporti, delle telecomunicazioni e dell'energia, rafforzando in tal modo l'efficacia dell'intervento dell'Unione e permettendo un'ottimizzazione dei costi di realizzazione. Per l'attuazione dell'MCE per il periodo 2014-2020, è stata prevista una dotazione finanziaria di oltre 33 miliardi di euro.

* Le novità: la realizzazione dei progetti di interesse comune finalizzati allo sviluppo e alla costruzione di nuovi servizi e infrastrutture o all'adeguamento di servizi e infrastrutture esistenti nei settori dei trasporti, delle telecomunicazioni e dell'energia, dando priorità ai collegamenti mancanti nel settore dei trasporti. L'Mce contribuisce inoltre al sostegno di progetti che presentano un valore aggiunto europeo e vantaggi significativi per la società e che non ricevono un finanziamento adeguato dal mercato. È importante sottolineare il carattere innovativo del pacchetto: per la prima volta la Commissione, infatti, coerentemente con l'impegno di creare sinergie tra le diverse politiche ed in linea con l'obiettivo di semplificazione normativa, propone un unico strumento di finanziamento per i tre settori in questione.
Altre novità dello Meccanismo per collegare l'Europa è rappresentata dal'iniziativa sui prestiti obbligazionari per il finanziamento dei progetti "(Project Bond Initiative", che intende sia rilanciare il mercato delle obbligazioni che supportare i promotori dei singoli progetti infrastrutturali ad attrarre finanziamenti obbligazionari privati di lunga durata. Il bilancio dell'UE è uno strumento fondamentale per sostenere il programma di crescita e conseguire gli obiettivi di Europa 2020. È necessario fare maggior uso di strumenti finanziari innovativi per garantire l'effetto moltiplicatore del bilancio Ue. L'iniziativa sui prestiti obbligazionari per il finanziamento dei progetti (Project Bond Initiative) appositamente introdotta nell'ambito di Europa 2020 ha il duplice obiettivo di rilanciare il mercato delle obbligazioni e di aiutare i promotori dei singoli progetti infrastrutturali ad attrarre finanziamenti obbligazionari privati di lunga durata. Tale iniziativa consentirà di ridurre il rischio per gli investitori che cercano opportunità di investimento a lungo termine, favorendo il rilancio del mercato obbligazionario (attualmente poco utilizzato per investimenti infrastrutturali a causa della crisi finanziaria) come fonte significativa di finanziamento del settore infrastrutturale.

* Il Budget : La dotazione finanziaria per l'attuazione dell'MCE per il periodo 2014-2020 ammonta a 33 242 259 000 euro a prezzi correnti. Tale importo è ripartito come segue:
a) settore dei trasporti: 26 250 582 000 euro, di cui 11 305 500 000 euro trasferiti dal Fondo di coesione e destinati ad essere spesi in conformità alle disposizioni del presente regolamento esclusivamente negli Stati membri ammissibili al finanziamento del Fondo di coesione, per ammodernare le infrastrutture di trasporto europee, costruire i collegamenti mancanti ed eliminare le strozzature.
b) settore delle telecomunicazioni: 1 141 602 000 euro, per sostenere gli investimenti in reti a banda larga veloci e ultraveloci e in servizi digitali paneuropei. Rispetto ai servizi digitali, infine, il meccanismo prevede sovvenzioni per costruire, tra le altre, le infrastrutture necessarie per l'identificazione elettronica, gli appalti pubblici elettronici, e-Justice e servizi doganali.
c) settore dell'energia: 5 850 075 000 euro saranno investiti nell'infrastruttura transeuropea, al fine di consentire di conseguire gli obiettivi nel settore climatico e dell'energia fissati dall'UE per il 2020.

* I destinatari dei finanziamenti: persone giuridiche pubbliche e private

* Le PMI destinatari privilegiati : gli investimenti mirati nelle principali infrastrutture contribuiranno a creare posti di lavoro e a rafforzare la competitività dell'Europa nel momento in cui ne ha più bisogno. Il "meccanismo per collegare l'Europa" finanzierà progetti che completano i collegamenti mancanti delle reti in questione e renderà l'economia europea più verde, grazie all'introduzione di modi di trasporto meno inquinanti, collegamenti a fascia larga ad alta velocità e un uso più esteso delle energie rinnovabili in linea con la strategia Europa 2020. Il meccanismo per collegare l'Europa e l'iniziativa Project bond consentiranno di costruire le strade, le strade, le ferrovie, le reti energetiche, le condutture e le reti a banda larga che sono così importanti per i cittadini e per le imprese, fornendo i collegamenti mancanti delle reti infrastrutturali europee che altrimenti non sarebbero costruiti. Questi investimenti favoriranno la crescita e l'occupazione e, allo stesso tempo, faciliteranno il lavoro e gli spostamenti per milioni di cittadini e per le imprese in Europa.

* Le attività finanziate dal programma saranno tese a: sostenere progetti paneuropei che prevedono un approccio coordinato e ottimizzato per ridurre i costi collettivi o risolvere la questione della disparità dei profitti. Inoltre, mediante la definizione congiunta di strumenti finanziari, il meccanismo fornirà leve per attirare i finanziamenti dal settore privato provenienti sia dall'interno che dall'esterno dell'Unione. Il finanziamento dei progetti sarà pertanto complementare e rafforzerà l'utilizzo dei fondi Ue, sfrutterà le sinergie delle infrastrutture materiali, realizzando congiuntamente grandi collegamenti transfrontalieri energetici e di trasporto e sfruttando tecnologie dell'informazione intelligenti nell'infrastruttura energetica e di trasporto.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi

Altri Dossier Raccomandati

Dossier Dossier

Leggi di più
Dossier Rapporto Puglia

Rapporto Puglia

Leggi di più
Dossier

Più start-up con il Sole

Leggi di più
(Afp) (robertharding)
Dossier I Panama Papers

I Panama Papers

Leggi di più
Dossier Lettera al risparmiatore

Lettera al risparmiatore

Leggi di più
Dossier

AUTORI_LE STRADE DELLA...

Leggi di più
Dossier Rapporto Food & Wine

Foof & Wine

Leggi di più
Dossier

I 150 anni del Sole 24...

Leggi di più
 (Alamy Stock Photo)
Dossier

Franchising

Leggi di più
Dossier Il tesoro in soffitta

Il Tesoro in Soffitta

Leggi di più