House Ad
House Ad
 

Tecnologie Strategie

Bruno Murari, una passione per l'elettronica e gli aereomodelli. Fino ai Mems che hanno conquistato la Wii

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 16 dicembre 2010 alle ore 21:22.

Il Sole 24 Ore racconta i dieci innovatori del decennio.

Bruno Murari, l'icona degli elettronici italiani, in realtà nasconde l'anima di un ragazzo capace di giocare, e seriamente. Famoso in Italia, perché per molti anni è stato campione nazionale in una strana forma di modellismo competitivo: gli aereomodelli in balsa, sospinti da una semplice molla di gomma attorcigliata, e da un'elica con limitata autonomia. Un esercizio di leggerezza, di equilibrio fisico, di ottimizzazione al decimo di grammo di un piccolo aereoplano da lanciare a mano. Un'arte in cui ha eccelso per decenni, battendo tutti con la sua passione.

E altrettanto nella progettazione di circuiti elettronici. Dai primi anni sessanta della neonata Sgs di Agrate, voluta da Adriano Olivetti e Virgilio Floriani (il fondatore della Telettra) dove Murari, con altri giovani tecnici, si provava sui primi "integrati", circuiti su piastrina di silicio capaci di amplificare e trattare segnali video per televisori, o per radio, o persino per macchine calcolatrici. Anni di esperimenti, di prove e di errori su una tecnologia allora di frontiera, importata dalla Fairchild Usa (l'azienda madre della microelettronica moderna): la tecnica planare, a diversi strati di semiconduttore, e minuscole piste di metallo opportunamente disegnate.

Prove, errori, soluzioni, esperienza. A poco a poco i progettisti dell'Sgs, poi divenuta St-Microelectronics, iniziarono, con i loro chip, a fare la differenza, dentro, delle macchine dei loro clienti. Dalla programma 101 dell'Olivetti, il primo elaboratore programmabile integrato da tavolo, ai ponti radio digitali della Telettra, capaci di trasmettere, compresse, decine di telefonate su onde radio a chilometri di distanza.

Di qui un lungo lavoro di chip su misura svolto dal gruppo di Murari nei laboratori dell'St Microelectronics. E non solo classici chip elettronici digitali. Ma anche per trattare segnali elettrici di potenza (per le lampadine a basso consumo, per esempio), per gestire le microscopiche goccioline di inchiostro nelle stampanti ink-jet, per controllare le testine super precise degli hard disk.

Per questo, negli anni novanta, Murari propose all'azienda un salto: passare anche alla micromeccanica (Mems). Usare tutta quella esperienza nel silicio a micron per sviluppare minuscoli organi vibranti, capaci di registrare spostamenti, accelerazioni, torsioni. Nacque così ciò che forse ha reso più famoso Bruno Murari: l'accelerometro St, inizialmente un progetto difficile, quasi disperato. Poi un enorme successo quando il suo discepolo, Benedetto Vigna (oggi a capo dell'area micromeccanica dell'St Microelectronics) riuscì a piazzarlo ai giapponesi della Nintendo per una consolle innovativa da videogiochi. La Wii. Non solo. L'accelerometro ha conquistato anche l'iPhone di Apple. Oggi l'azienda produce quasi un miliardo all'anno di questi chip micromeccanici. E le loro applicazioni sono ancora da esplorare. L'aereomodello a molla, stavolta, sta volando lungo.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Adriano Olivetti | Apple | Benedetto Vigna | Bruno Murari | Bruono Murari | Fairchild | Italia | Nintendo | One-o-one Network | Sgs | St Microelectronics | Tecnologie | Telettra | Virgilio Floriani

 

Torna all'elenco degli innovatori

Nòva24

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Lezioni di guida sicura: il sottosterzo, cos'è e come si controlla

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da