Tecnologie Strategie

Con John Lasseter e la Pixar i computer bucano lo schermo

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 16 dicembre 2010 alle ore 21:22.

Il Sole 24 Ore racconta i dieci innovatori del decennio.

Il 16 maggio del 2006 Pixar, la più brillante e innovativa casa di animazione del mondo viene acquisita dalla Disney. I giornali scrivono che Steve Jobs, numero uno della Apple e primo azionista della Pixar ha ceduto alle avance da 7,4 miliardi di dollari di Bob Iger capo della Disney. I giornali raccontano la storia del gigante in crisi di ispirazione che ingloba il piccolo di talento. A Emeryville animatori, artisti e programmatori temono il peggio, di perdere la libertà, l'autonomia e tutto quello che rende speciale la Pixar. Pochi giorni dopo l'annuncio dell'operazione, Jobs in persona compare negli studi della Pixar e riunisce i vertici.

Da quella porta non trapela nulla tranne una affermazione che ha il potere di rasserenare tutti: "Io sono il John Lasseter della Apple". È la conferma che l'uomo che ha reso speciale la Pixar non andrà via. Anzi, l'allora 49enne californiano paffuto e dagli occhi di ghiaccio, artefice di capolavori come Toy Story, Monster&Co e Alla ricerca di Nemo diventa direttore creativo anche dei Walt Disney Studios. Su di lui il gigante di Topolino sceglie di scommettere, sull'uomo che ha portato l'informatica e la computer grafica nel cinema d'animazione. Animatore, regista, sceneggiatore viene descritto come il più tecnologo degli artisti. Figlio di una insegnante di arte, il suo sogno è entrare alla Disney. Nel 1977, ricorda Lasseter, la prima esperienza è come spazzino proprio al parco di divertimenti Tomorrowland.

Poi gli studi al California Institute of the Arts, i primi corti e le prime piccole produzioni. Ma è una sequenza realizzata completamente in computer grafica che gli cambia la vita. E' il 1980 e il fim - ancora in lavorazione all'epoca - si chiama Tron. Due anni dopo Lasseter è nel reparto animazione della LucasFilm a realizzare il primo cortometraggio interamente animato al computer dal titolo "Le avventure di Andrè e Wally B". Fino ad allora i software erano confinati a occuparsi degli sfondi. Con Lasseter i computer cominciano a interessarsi dei movimenti dei personaggi. Nasce così Toy Story, è il 1995. Il film che lo vede anche come regista quell'anno fa più soldi di tutti. Quindici anni dopo John Lasseter ha vinto due Oscar e svariati premi, l'informatica è a tutti gli effetti il pennello digitale degli artisti e Toy Story III è diventato film d'animazione con il più alto incasso nella storia del cinema.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Apple | Bob Iger | Disney-Pixar Films | John Lasseter | Monster&Co | Monster& Co | Steve Jobs | Tecnologie | Toy Story | Wally B | Walt Disney

 

Torna all'elenco degli innovatori

Nòva24

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Valentino star a Piccadilly, con Anne Hathaway

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da