Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 21 gennaio 2012 alle ore 15:38.

My24
Servizi Adsl sotto esameServizi Adsl sotto esame

Maturano i test per valutare la qualità della propria Adsl e quindi ora ce ne sono diversi a seconda delle esigenze dell'utente. Vogliamo fare una prova rapida, per avere un'idea approssimativa di quanto sia veloce la nostra connessione? Allora usiamo test via browser: un clic e subito ci danno i risultati. Uno dei più noti al mondo è Speedtest.net, ma di recente ha acquisito popolarità il test italiano di Sostariffe.it: utilizzato da 350mila utenti nell'ultimo anno.

Situazione opposta: crediamo che il nostro operatore ci stia dando un cattivo servizio e ne vogliamo le prove, per rivalerci contrattualmente. Allora c'è una sola strada: il test Nemesys (promosso dall'Autorità garante delle comunicazioni). Una via di mezzo sono i test basati su un software da installare sul computer e operanti in background. Compiono varie misure, in automatico, e quindi forniscono risultati in teoria più affidabili rispetto ai test one shot, cioè via browser.

Anche in questa categoria si sta distinguendo un 'campione' italiano: Neubot, sviluppato da Nexa Center for Internet & Society al Politecnico di Torino. La settimana scorsa ha avuto un riconoscimento internazionale: è stato incluso nella piattaforma di misurazione M-Lab (Measurement Lab). Neubot è un buon compromesso tra gli altri due test provati. Si scarica e s'installa in meno di un minuto, con grande facilità; poi avvia le misurazioni automatiche, i cui risultati sono visibili via browser. Peccato solo che l'interfaccia sia pensata più per i tecnici che per l'utente. Neubot dà risultati più ampi e più accurati rispetto ai normali test via browser: non solo la velocità, ma anche la latenza della connessione (parametro importante per i servizi VoIp e giochi online). In più, misura la «neutralità della rete», cioè il grado di libertà della propria connessione. Nei fatti, ne misura le prestazioni riguardo al servizio bittorrent (peer to peer), che alcuni operatori penalizzano in certi momenti della giornata. Facilissimo da usare e per tutti è invece il test di Sostariffe.it; peccato che analizzi solo la velocità della connessione. Alla fine ci dice quali sono gli operatori più veloci della nostra zona (in base ai test fatti dagli altri utenti). È un'informazione piuttosto laconica, però; se vogliamo maggiori dettagli sulle caratteristiche della nostra connessione e su quelle offerte da altri operatori in zona, possiamo usare il software Isposure.

Nemesys andrebbe usato solo se abbiamo già il sospetto che la connessione vada male (rispetto alle promesse dell'operatore, che sono circa 2 megabit per le offerte a 7 megabit). Ha un'installazione poco immediata (richiede di compilare un modulo); il test in sé è lungo e laborioso, nonostante le migliorie di questa nuova versione (2.0), uscita di recente. Si ferma ogni volta che rileva traffico sulla nostra rete. Sono lungaggini in parte inevitabili (per offrire risultati certificati da Agcom e quindi utilizzabili per ottenere che il nostro operatore migliori la connessione o ci permetta di disdirla gratis); ma in parte potrebbero essere alleggerite nelle prossime versioni.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi