Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 25 luglio 2012 alle ore 15:39.

My24

Un'acquisizione importante e non solo per il valore dell'operazione, fissata a 1,26 miliardi di dollari (di cui oltre un miliardo in contanti) e fra le più grandi formalizzate quest'anno nel mercato dell'Information technology. Vmware, l'azienda di cui è azionista di maggioranza il colosso dello storage Emc, ha infatti messo a segno un nuovo colpo per rafforzare la propria posizione dominante nel campo della virtualizzazione definendo l'accordo per rilevare tutti gli asset di Nicira, uno dei maggiori specialisti al mondo in fatto di soluzioni di virtualizzazioni delle reti con vista sul cloud.

L'operazione verrà ratificata nel corso del secondo semestre ed è, sono gli stessi vertici della compagnia americana ad averlo sottolineato in sede di annuncio, un tassello fondamentale per ampliare l'offerta rivolta alle aziende in procinto di abbracciare la migrazione dei propri data center verso il computing a nuvola. E segue quella già perfezionata all'inizio di luglio per DynamicOps, un provider di servizi cloud nato in origine come spin off della divisione It di Credit Suisse.
Nicira ha registrato nell'esercizio 2011 un fatturato nell'ordine dei quattro miliardi di dollari e si è fatta notare nella comunità finanziaria per aver indotto all'ingresso in società del fondo di venture capitalist capitanato da Marc Andreessen, storico fondatore di Netscape e oggi affermato "scopritore" di startup tecnologiche di successo.

Una delle peculiarità dell'azienda, che al suo attivo ha clienti come AT&T ed eBay, è quella di supportare la piattaforma cloud open souce OpenStack. Anche sfruttando questa virtù, VMware si candida a diventare il vendor di riferimento nel comparto delle soluzioni di Software defined networking (Sdn). Diversi addetti ai lavori d'oltreoceano inquadrano inoltre l'investimento di cui sopra come una precisa scelta di campo per andare oltre la poco produttiva collaborazione stretta a suo tempo con Cisco sul fronte dei servizi di rete, sebbene ufficialmente VMware abbia confermato come la partnership con il colosso californiano continui a rimanere stretta.

Certo è che, con le tecnologie di Nicira, il vendor numero uno nel campo della virtualizzazione a livello server si mette nelle condizioni di sviluppare un'offerta capace di legare insieme in modo sinergico più piattaforme cloud e ambienti virtuali di rete sfruttando sistemi basati su protocolli aperti.
Per VMware, intanto, si è chiuso un trimestre (il secondo dell'esercizio 2012) molto positivo: la società ha infatti iscritto a bilancio una crescita del 22% alla voce ricavi (saliti a 1,12 miliardi di dollari) rispetto allo stesso periodo del 2011, un margine operativo del 18,9% e un flusso di cassa (in aumento del 29% anno su anno) di oltre due miliardi di dollari.

Commenta la notizia