Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 01 marzo 2013 alle ore 22:06.

My24

LinkedIn
LinkedIn è un social network business e una porta di accesso a offerte di lavoro. Dopo la registrazione gratuita gli utenti possono scandagliare le proposte nella rete sociale online a partire dalla voce "Lavoro" in alto sulla barra. Attraverso l'opzione "avanzate" sono in grado di compiere ricerche più dettagliate dove possono specificare una sede (anche all'estero), la qualifica o il nome di un'azienda. Inoltre gli iscritti possono prendere parte ai gruppi tematici che riuniscono le persone, ad esempio, secondo il percorso di studi oppure mediante l'appartenenza a categorie professionali. Per trovare un gruppo occorre andare alla voce in alto nella home page "Gruppi". Diventa un modo per essere aggiornati sulle conversazioni e su eventuali posizioni aperte. Inoltre il social network è uno spazio per ampliare la propria rete di contatti: nella pagina iniziale appare sulla destra l'elenco "Persone che potresti conoscere".

Viadeo
Ha una buona diffusione sul territorio il social network business Viadeo: dopo l'iscrizione permette di accedere alle offerte di lavoro a partire dalla voce "Lavori e Formazioni". Ha un motore di ricerca dove si può scrivere una parola chiave, come ad esempio il titolo professionale o un argomento. In questo modo vengono visualizzate le proposte in una pagina. Inoltre la rete sociale online ha un focus sulla formazione per adattarsi a un mercato del lavoro in continua evoluzione. Sono anche accessibili gruppi professionali: per farne parte occorre andare alla voce "Partecipare" e poi su "Gruppi".

Experteer
È un social network che ha un focus sulle offerte di lavoro per manager e professionisti. L'iscrizione è gratuita. Consente ricerche approfondite con parametri come, ad esempio, la "retribuzione d'interesse" per valori da 35mila euro a oltre 150mila euro, oppure l'area geografica. È orientato al mercato italiano.

Facebook, BranchOut e Silp
Facebook è la spina dorsale di alcune startup che permettono di esplorare le opportunità di lavoro attraverso il suo bacino di un miliardo di utenti attivi nel mondo. BranchOut, ad esempio, apre uno spazio per scandagliare i contatti su Facebook, anche tra i profili pubblici, e diventa un modo di ampliare la propria rete professionale. Silp, invece, richiede di compilare una scheda personale con esperienze e interessi in modo da trovare il lavoro dei sogni ("dream job"): si impegna a scoprire e inviare le offerte che corrispondono al proprio profilo, attraverso un messaggio di posta elettronica spedito all'indirizzo email con cui si è registrati su Facebook. Inoltre il social network più grande del mondo è una miniera per accedere a contatti, ad esempio attraverso il suo motore di ricerca interno.

Twitter e TwitJobSearch
Twitter è uno spazio pubblico di conversazione. Nel tempo si sono moltiplicati motori di ricerca specializzati che scandagliano gli annunci pubblicati nel social network. Come, ad esempio, TwitJobSearch: permette di accedere alle offerte segnalate dagli iscritti di Twitter. Apre una finestra un ampio territorio che include startup e aziende, italiane e anche all'estero. Il limite comune è nello spazio di 140 caratteri, ma spesso sono testi affiancati da un link che rimanda una pagina con una descrizione approfondita. È inoltre possibile indicare una parola da cercare quando non si è su TwitJobSearch: se trova risultati invia un avviso attraverso la posta elettronica. Gli utenti hanno anche uno strumento semplice ed efficace come la ricerca avanzata sul social network Twitter per restringere il campo a un'area geografica o a una lingua.

Jobrapido e Monster
Jobrapido è un motore di ricerca italiano. Per trovare offerte di lavoro occorre scrivere le parole nello spazio bianco: raccoglie un elenco di annunci pubblicati sul web e in questo modo riduce anche il tempo che sarebbe necessario per scoprire le inserzioni disseminate online. In particolare, permette di definire una distanza da 15 chilometri a 60 chilometri a partire da una città. Consente di trovare proposte all'estero. Altri motori di ricerca hanno specializzazioni per settore o per area geografica. Monster, ad esempio, abilita un'esplorazione dettagliata delle offerte sul territorio degli Stati Uniti.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi