Tecnologia

Dossier Omeopatia climatica

Dossier | N. 18 articoliIl mondo contro il climate change

Omeopatia climatica

Sotteso nel negoziato Cop21 di Parigi sul clima c'è un numero: 0,2 gradi. È questo il beneficio modestissimo di raffreddamento contro il clima bollente se verranno realizzati tutti gli impegni annunciati finora per ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Il numero cambia un poco secondo il centro di analisi che lo elabora. Scrive l'Outlook 2015 del programma di ricerca sul cambiamento climatico del Mit (Massachusetts Institute of Technology): se gli annunci e le promesse verranno mantenuti, l'effetto sarà di contenere di due decimi di grado l'aumento della temperatura («they result in about 0.2°C less warming by the end of the century»). Bazzecole di fronte alle prospettive di un riscaldamento furibondo dell'aria.

Da anni i negoziati climatici mirano a contenere l'aumento della temperatura media mondiale dell'aria entro i 2 gradi rispetto al periodo pre-industriale. Gli scienziati dicono che se saranno passati i 2-2,5 gradi in più, le conseguenze saranno gravi e forse irreversibili. Le rilevazioni dicono che abbiamo già bruciato la prima parte di crescita di temperatura, con circa 0,9 gradi già raggiunti.
Quel dosaggio di 0,2 gradi pare una terapia omeopatica per curare il febbrone del pianeta. (j.g.)

http://jacopogiliberto.blog.ilsole24ore.com/

© Riproduzione riservata