Tecnologia

Amazon introduce il pagamento a rate

sperimentazione in gran bretagna

Amazon introduce il pagamento a rate

Nel lungo cammino dell'eCommerce le sfide si moltiplicano. L'obiettivo è sempre e soltanto uno: fare del commercio elettronico non una strada alternativa, ma quella principale. Per questo con gli anni i servizi a supporto degli acquisti online si sono moltiplicati: dai resi gratuiti alle spedizioni superveloci. In questo Amazon, che dell'eCommerce è fra i portali più importanti al mondo, ha sempre ricoperto un ruolo da pioniere. E anche l'ultima trovata firmata Jeff Bezos mira in questa direzione. La carta a sorpresa del nuovo anno è quella dei pagamenti rateali. Un servizio che avvicina ancora di più il marketplace con sede a Seattle ai negozi fisici che abbiamo vicino casa.

Il servizio si chiama Amazon Pay Monthly ed è stato introdotto in via sperimentale in Inghilterra, ma fonti vicine alla società americana danno per certa l'espansione in tutti i mercati europei. Anche perché quello del pagamento rateale rimane uno dei servizi che maggiormente ostacola l'eCommerce, in caso di acquisti più costosi. Per questo “Pay Monthly” può essere considerato un'innovazione vera che può far paura ai retailer tradizionali.

Come funziona
Come per ogni sistema di pagamento rateale, anche l'accesso ad Amazon Pay Monthly richiederà una verifica di accesso al credito. Secondo il Guardian, che cita fonti aziendali, questa verifica sarà ovviamente fatta online, e con pochi passaggi all'acquirente sarà concesso (o vietato) il prestito. L'opzione di pagamento rateizzato spunta alla fine dell'acquisto, e cioè quando si arriva alla fase del pagamento. È qui che Amazon offre l'opportunità di pagare in rate mensili. Quante? Da 24 a 48 mesi. A patto che il prodotto acquistato - o la somma dei prodotti acquistati - sia superiore a 400 sterline (circa 550 euro). Il tasso di interesse pubblicizzato è del 16,9%, che sicuramente non è concorrenziale rispetto alle forme di rateizzazione a tasso 0 offerte dai megastore fisici. Dalla sua parte, però, Amazon ha la forte competitività sul fattore prezzo.

Amazon Pay Monthly è comunque la prima forma di pagamento rateale offerta in ambito eCommerce. Sempre Amazon, in USA offre qualcosa di simile agli utenti che hanno la carta di credito marchiata “Amazon”, ma si tratta di una forma di credito legata alla carta e non è un vero e proprio servizio.

Rispetto all'Italia, l'impatto di un servizio come Amazon Pay Monthly potrebbe essere notevole, considerata l'attitudine degli italiani verso gli acquisti a rate. E tutto questo, molto probabilmente, Amazon lo sa benissimo.

© Riproduzione riservata