Tecnologia

Youtuber alla riscossa: Web Stars Channel raggiunge quota 30 milioni di…

social network

Youtuber alla riscossa: Web Stars Channel raggiunge quota 30 milioni di utenti

C'è ancora qualche «apocalittico» in giro che considera il fenomeno dei social network una «bolla» destinata prima o poi a esplodere? I dati di Web Stars Channel, la factory milanese che produce la gran parte di ciò che gli under 30 italiani guardano in rete e in particolare su YouTube, sembrano testimoniare esattamente il contrario: con oltre 150 progetti gestiti nel 2015, programmi televisivi con i principali broadcaster per il target di riferimento, tra cui Cartoon Network e Nickelodeon, due album di figurine in collaborazione con Panini per più di un milione e mezzo di figurine vendute, libri con Mondadori e Rizzoli e 100mila copie vendute, l'azienda fondata nel 2013 da Luca Casadei si impone come la società di consulenza più importante per aziende e brand che puntano a collaborare con i nuovi talenti del web e raggiungere il target 9–24 anni.

I numeri parlano chiaro: più di 30 milioni di utenti considerando gli oltre 10 milioni di fan su Facebook per 3 miliardi di visualizzazioni, i più di 17milioni di iscritti su YouTube con oltre 3 miliardi di visualizzazioni, più di 14 milioni di follower su Instagram e quasi due milioni su Twitter. Risultati di peso per una realtà giovane che conta su un team composto da oltre 50 professionisti under 30. Il cui obiettivo resta quello di rivoluzionare la comunicazione delle aziende sul web grazie alla collaborazione con i creator, capaci di veicolare contenuti emozionali, accattivanti ma soprattutto coinvolgenti. Factory per i nuovi influencer nati dalla rete, consulenza e sviluppo di progetti di comunicazione per i brand. I progetti di comunicazione sul web seguiti da Web Stars Channel appartengono a campi molto diversi: dai contenuti broadcast all'editoria, passando per retail e gaming. È proprio alla guida di questa business unit che l'azienda ha chiamato Antonio Jodice, da oggi head of gaming & movies. Jodice, con oltre 15 anni di esperienza nel settore, avrà l'incarico di sviluppare il business legato alla fiorente industry del gaming online e del cinema. «Negli ultimi anni – spiega Luca Casadei - i brand hanno iniziato a diventare produttori e distributori di contenuti, sempre più entertainment e sempre meno pubblicitari nel senso tradizionale del termine. È proprio in questa transizione che interviene Web Stars Channel», sviluppatasi così velocemente da rendere necessaria una «ristrutturazione interna» che permettesse di «gestire la mole di progetti che ci commissionano i brand e il numero di creator che seguiamo. Obiettivo per la fine del 2016 è crescere ulteriormente sia come team sia sul fronte acquisizione nuovi creator, ponendo un'attenzione sempre maggiore alla pianificazione del percorso artistico dei creator seguiti e di conseguenza alla qualità». Il tutto grazie a una scuderia che tra gli altri annovera FaviJ, lo youtuber più popolare in Italia con più di 4 milioni di fan, i Mates, celebre gruppo di gamer a quota 6 milioni e mezzo di fan, Greta Menchi con 2milioni e mezzo di fan e Alberico De Giglio con oltre 2 milioni seguaci. Tra i nuovi ingressi spiccano Simone Paciello nell'intrattenimento (1,2 milioni di fan) e Giulia Penna che in soli 2 mesi ha totalizzato oltre 10 milioni di views grazie ai suoi #simpavideo musicali. Alla faccia della bolla dei social.

© Riproduzione riservata