Tecnologia

Dronitaly 2016 sbarca a modenafiere e raddoppia. Droni hobby e pro insieme…

Gadget

Dronitaly 2016 sbarca a modenafiere e raddoppia. Droni hobby e pro insieme per l'evento più grande d'Italia

(Immagine da dronitaly.it)
(Immagine da dronitaly.it)

Numeri alla mano (ne rifieriamo oltre), l'amore degli italiani per i droni sta crescendo sempre di più. E Dronitaly, grande fiera di droni nazionale con già due edizioni alle spalle, coglie il trend e saluta Milano per sbarcare in Emilia-Romagna rinnovata e ampliata. Il prossimo 30 settembre-1 ottobre, infatti, sbarcherà a ModenaFiere con un format raddoppiato con l'ambizione di confermarsi la manifestazione di riferimento nazionale per il mondo dei droni. Il nuovo claim, “The Pro&Fun Drone Show”, spiega subito la grande novità dell'edizione 2016, con l'ingresso dei droni consumer in fiera accanto a quelli per un impiego professionale.

In sintonia con i dati della recente inchiesta Gfk Italia, che attesta finalmente il primo boom di vendite di droni anche nel nostro Paese, Fabrizio De Fabritiis, Ceo di MiruMir, ha deciso che “contaminare gli scenari, mettendo insieme i droni per il lavoro con quelli per un impiego hobbistico e gaming, è la migliore risposta alle sfide del settore in una fase in cui il mercato si mostra “dinamico”, con oltre 100 mila pezzi venduti nel 2015”. Il nuovo format nasce quindi con l'obiettivo di intercettare tutta la ricchezza e il fermento che caratterizzano l'attuale panorama italico dei droni.

Le due anime di Dronitaly - The Pro&Fun Drone Show -, si articoleranno in due padiglioni attigui di ModenaFiere. L'Area PRO, collocata nel Padiglione C (3 mila MQ) sarà il marketplace dove l'offerta di mezzi e servizi incontrerà la domanda di chi intende utilizzare i droni nella propria attività lavorativa, e accoglierà sia l'area espositiva che un denso programma di seminari/convegni con la partecipazione di esperti, accademici e aziende per fare il punto sulla ricerca e sulle ultime applicazioni per i professionisti.

Nella nuova Area FUN (7.500 MQ), progettata nel Padiglione A, invece, gli stand dei produttori/distributori di droni per hobby-sport – presso cui sarà anche possibile acquistare i droni e i loro componenti – abbracciano invece il più grande circuito mai realizzato in Italia per lo svolgimento delle gare di FPV e per le prove di volo: un'occasione unica per vedere in azione tutti i tipi di droni in commercio. Nell'area FUN verranno inoltre allestiti “La fucina”, una zona in cui sviluppatori, maker e scuole superiori potranno presentare i propri progetti, e “Il vivaio”, uno spazio animato da attività didattiche dedicate ai più piccoli. I più giovani infatti si stanno dimostrando grandi appassionati di droni ma vanno sensibilizzati al rispetto delle regole, che esistono anche quando si vola in modalità “consumer”.

© Riproduzione riservata