Tecnologia

Ecco Fitbit Blaze, lo smartwatch che mostra i video degli esercizi da fare

innovazione

Ecco Fitbit Blaze, lo smartwatch che mostra i video degli esercizi da fare

Il mercato dei wearable si sta arricchendo di device sempre più performanti. E quelli da polso, per abitudini e mercato, sono decisamente in prima linea. Qualche giorno fa a Milano, nei locali della Virgin Active Classic di Corso Como, quelli di Fitbit hanno presentato i due nuovi dispositivi che l'azienda californiana aveva già anticipato all'ultimo Ces di Las Vegas. Si tratta del Fitbit Blaze e del Fitbit Alta. Proprio in occasione dell'approdo del Blaze sul mercato italiano, Giovanni Bergamaschi, Eastern Mediterranean Country Manager di Fitbit ha tenuto una sorta di presentazione, avvalendosi della collaborazione di un personal trainer. Perché del resto i device di Fitbit, che negli anni hanno avuto endorsement importanti come quello di Obama, appartengono alla categoria Connected Health and Fitness. E Blaze – che dopo quasi dieci giorni di prova, ci ha lasciato sensazioni molto positive – è una sorta di stimolatore per i più pigri.

Partiamo dal design. Con Blaze, Fitbit ha proseguito nel suo credo: l'eleganza di un device da polso, per quanto il suo ruolo principale sia quello di tenere traccia di alcuni valori, non può essere secondaria. L'orologio ha un bel design, e i cinturini intercambiabili sono un buon compromesso. Ma la vera forza di questo smartwatch è la funzione di coaching integrata. Si chiama FitStar, e consente di vedere direttamente sul polso la demo degli esercizi da fare. È un po' come avere un personal trainer che ti guida in tutti gli allenamenti con istruzioni e immagini sullo schermo attraverso tre dei più famosi esercizi: Warm It Up (8 minuti), 7 Minuti di Workout e 10 minuti di addominali. Ogni seduta di allenamento è libera, non richiede alcun accesso ad app o a smartphone e dà la possibilità di fare qualche esercizio efficace ovunque ci si trovi. Non è roba da fanatici da bodybuilding, certo. Ma è un buon compromesso, soprattutto per chi conduce una vita molto sedentaria.

Le altre funzionalità avanzate del device sono il Gps condiviso (quando serve, aggancia quello dello smartphone Android, iOS o Windows), il PurePulse che serve per il monitoraggio del battito cardiaco (offre inoltre una panoramica generale dello stato di salute, incluso il battito a riposo e l'attività cardiaca durante la giornata, il tutto senza dover indossare fasce legate al torace) e lo SmartTrack che, grazie al riconoscimento automatico degli esercizi, motiva a migliorarsi sempre di più. C'è poi una modalità, la Multi-Sport, che permette di registrare diversi allenamenti specifici come bicicletta, corsa, cardio fitness, pesi, yoga e molti altri sport, mentre rileva in tempo reale le statistiche delle proprie performance per aiutare a raggiungere i risultati migliori durante ogni sessione.
A differenza di altri smartwatch, Fitbit notifica sul polso soltanto le telefonate in arrivo, gli sms e gli eventi da calendario. Niente mail, tweet, notifiche Facebook o WhatsApp. Una scelta precisa, ha spiegato Bergamaschi in fase di presentazione. Il prezzo sembra adeguato: 229,99, per il modello con cinturino base.

© Riproduzione riservata