Tecnologia

Amazon lancia Oasis, il nuovo e-reader. Ecco perché è…

Gadget

Amazon lancia Oasis, il nuovo e-reader. Ecco perché è diverso dagli altri Kindle

Il primo fu lanciato nel 2008. Otto anni dopo, il colosso di Seattle battezza l'ottava generazione della sua famiglia di lettori di libri digitali e mantiene la promessa (ad arte quella, in punta di tweet, del Ceo Jeff Bezos della scorsa settimana) di portare sul mercato un prodotto decisamente migliore dei suoi predecessori. Ecco le caratteristiche che lo distinguono dai modelli precedenti e che lo eleggono (lo slogan coniato da Amazon suona come un “copia e incolla” di quelli firmati Apple) al rango di “Kindle più avanzato mai costruito”.

Quanto costa
Il nuovo nato si chiama Oasis e, bene dirlo subito, entra a listino (da oggi in pre-ordine con consegne confermate nelle prossime settimane) con un prezzo di 289,99 euro, giusto 100 euro in più dell'attuale top di gamma, il Voyage, e quattro volte il costo del modello entry level. In Amazon si dicono convinti che gli utenti amanti del genere e-reader sapranno apprezzare le virtù del nuovo Kindle ed accettare di buon grado il sovrapprezzo rispetto ai modelli attualmente in commercio. Il tutto specificando che non è sull'hardware che la compagnia macina i propri utili (bensì sui contenuti e i servizi del suo ecosistema digitale) e che si dichiara agnostica rispetto alle scelte del consumatore in fatto di dispositivo digitale.

Perché è un prodotto innovativo?
A precisa domanda, i portavoce di Amazon non hanno avuto il minimo dubbio sulla risposta: Oasis è il Kindle più sottile, leggero (pesa 131 grammi) e luminoso di sempre. Senza dimenticare un'autonomia di funzionamento che, grazie alla batteria ausiliaria integrata nella custodia, va ben oltre i due mesi. Poco male quindi se l'effetto sorpresa del debutto su scala planetaria è stato “rovinato” dalle indiscrezioni, arrivate dal Giappone, che hanno svelato in anteprima la natura del nuovo lettore. Un prodotto che ha le carte in regola per marchiare a fuoco la predominanza di Amazon in questo mercato, specchiandosi nei quattro milioni di libri (di cui un quarto offerti in esclusiva) oggi disponibili sul Kindle Store e candidandosi a icona di una categoria di “smart device” che non vuole certo abdicare al cospetto di smartphone, phablet e tablet.

Il design
Oasis è più compatto del Voyage ma è soprattutto più leggero (del 20%) e sottile (del 30%) rispetto a ogni altro Kindle. Prendendolo in mano, come ci è capitato, la sensazione è in effetti di grande usabilità, dote che si spiega anche con un'ergonomia completamente rivisitata. Il design asimmetrico sposta il centro di gravità del dispositivo nel palmo della mano, creando un bilanciamento tale da poter leggere comodamente per ore con una sola mano. Il segreto? Quello di aver spostato l'elettronica su un solo lato, limando sensibilmente (parliamo di 3,4 mm) lo spessore del lato opposto a quello di impugnatura.
L'effetto sparizione davanti agli occhi di cui parla Amazon si spiega con l'estensione della superficie visibile dello schermo, impreziosita da una cornice in polimero infusa in metallo tramite un processo di galvanostegia strutturale: il nuovo Kindle è quindi più compatto del predecessore ma è più robusto e la dimensione del display è praticamente la stessa.

L'autonomia delle batterie
L'intuizione degli ingegneri è stata quella di integrare una batteria aggiuntiva, dotata di una struttura a celle per l'ottimizzazione dell'energia consumata, nella custodia in pelle fornita a corredo. La batteria ausiliaria entra in azione non appena la cover in cui è inserita viene collegata al lettore tramite dodici magneti: così facendo l'autonomia di funzionamento viene estesa a diverse settimane o addirittura mesi come dice Amazon. La custodia, inoltre, regola in automatico l'attività del dispositivo: quando è aperta il Kindle è “on”, quando viene chiusa il Kindle si spegne.

Le funzioni di lettura
Oasis, assicurano da Amazon, è stato progettato per lunghe sessioni di lettura. È questo grazie al suo particolare design e a una serie di funzionalità introdotte a beneficio dell'esperienza d'uso: dalla possibilità di voltare facilmente pagina sia con il display touch sia con il pulsante fisico integrato nella cornice a quella di poterlo reggere indifferentemente con l'una o l'altra mano. L'accelerometro di cui è dotato riconosce infatti se si sta leggendo con la destra o la sinistra e ruota automaticamente di 180 gradi l'orientamento della pagina e le funzionalità dei pulsanti per il cambio di pagina.

Lo schermo
È sì lo stesso del Voyage (ad alta risoluzione con una densità di 300 ppi) ma beneficia di una luminosità superiore grazie al 60% di Led aggiuntivi integrati e a una configurazione diffrattiva cilindrica che migliora la qualità della lettura in qualsiasi condizione di luce. Il jolly che si è giocato per la prima volta in assoluto Amazon a livello di display è completamente invisibile all'utente: lo schermo è infatti appoggiato su una scheda madre sottile 200 micron, lo spessore di un singolo foglio di alluminio.

© Riproduzione riservata