Tecnologia

Coding nelle scuole: 1,3 milioni di studenti per il terzo anno di…

l’iniziativa del miur

Coding nelle scuole: 1,3 milioni di studenti per il terzo anno di “Programma il futuro”

Sono più di un milione e 300mila gli studenti attivi nel terzo anno di “Programma il futuro”, l’iniziativa del ministero dell’Istruzione realizzata da Cini per permettere a studenti e docenti di introdurre i concetti di base dell’informatica nelle scuole. Per un totale di 10,7 milioni di ore di coding, pari a otto ore in media per studente.

Sono numeri straordinari quelli raggiunti dal programma di introduzione al pensiero computazionale lanciato tre anni fa dal Miur e riconosciuto come eccellenza europea per l’istruzione europea nell’ambito degli European Digital Skills Awards. Dall’inizio dell’anno scolastico in corso è stata rilevata la partecipazione di 78mila classi, 23mila insegnanti e e più di 5.400 scuole. Cifre più che raddoppiate rispetto allo stesso periodo di un anno prima, con un’ampia partecipazione delle scuole primarie (56%9) seguite dalla secondarie di primo e secondo grado (28% e 12% rispettivamente), ma anche un presenza siginificativa della scuola dell’infanzia (3,5%).

Rilevante anche la partecipazione di bambine e ragazze, che corrisponde all’obiettivo di chiudere la differenza di genere nelle competenze informatiche: nelle elementari e medie sono coinvolte in maniera pari ai coetanei maschi, mentre nella fascia 14-18 anni partecipano al 42%, quato vicina a quella in cui sono presenti in quella classe d’età (48%). In crescita il valore indice della partecipazione nelle regioni del Sud: Campania, Puglia e Sicilia risultano le regiuoni con la maggiore adesione al programma.

© Riproduzione riservata