Tecnologia

Il ritorno di Motorola: ecco Moto Z2 Play, lo smartphone coi moduli

telefonia

Il ritorno di Motorola: ecco Moto Z2 Play, lo smartphone coi moduli

Motorola ritorna. O forse non se n'è mai andata. Uno dei marchi storici del mondo della telefonia prova a scrollarsi di dosso le difficoltà degli ultimi anni, e con un'operazione più di marketing che di contenuto, torna sul mercato con nuovi prodotti. Alle spalle c'è sempre il colosso cinese Lenovo, che ha acquistato il marchio da Google nel 2014. Stavolta, però, la voglia di far riemergere Motorola sembra notevole. Il team che lavora alla rinascita di un brand che dieci anni fa deteneva il 20% del mercato mobile è intenzionato a mettercela tutta. A partire dal nuovo Moto Z2 Play di seconda generazione. Uno smartphone Android progettato per offrire nuove funzioni grazie all'aggiunta di alcuni moduli. Ma vediamo com'è fatto.
Il design
Trovare differenziazioni nette che facciano parlare di design rivoluzionario è ormai impossibile nel mercato degli smartphone. Per ora ci è riuscita solo Samsung con il Galaxy S8. Questo Moto Z2 Play, nella parte frontale, è il classico smartphone con display da 5.5 pollici. È la scocca posteriore a far la differenza, con una fotocamera molto sporgente (e molto fastidiosa nell'utilizzo di tutti i giorni) e una barra magnetica che serve per applicare i moduli disponibili. È comunque un device molto sottile (appena 5,99 millimetri) e ben curato nei particolari. Leggerissimo: 145 grammi

Processore e memoria
Il cuore di questo nuovo Moto Z2 Play è un processore Octa-Core Qualcomm Snapdragon 626 a 2,2 gigaherz. La memoria è da 4 gigabyte, mentre quella dedicata allo storage è di 64 giga, espandibili con scheda di memoria fino a 2 tera byte. Bene ma non benissimo, dunque, considerato che sul mercato esistono già device (a prezzo pari o anche inferiore) con caratteristiche hardware più convincenti, come OnePlus 5 ad esempio.
Fotocamera e display
Il comparto fotografico posteriore è composto da un sensore di 12 megapixel con un'apertura focale da 1,7. Le camera frontale è da 5megapixel. Sulla carta un comparto fotografico di tutto rispetto. Da testare sul campo, ovviamente. Il display di questo device è un AMOLED Full HD da 5.5 pollici.
Batteria
La batteria scelta da Motorola per questo Moto Z2 Play è da 3.000 mAh, con un sistema di carica veloce chiamato Turbo Charging che – sulla carta – permette di ottenere 8 ore di autonomia con 15 minuti di ricarica. La porta per la ricarica è una Usb di tipo C.
Sistema operativo, prezzo e… moduli
Su Moto Z2 Play gira Android 7.1.1, molto ben customizzato. Il prezzo consigliato è di 499 euro e sarà in commercio a partire da metà luglio 2017. La vera forza di questo smartphone, tuttavia, potranno essere i moduli. Motorola ha fatto una scelta ben precisa: nel magma del mercato smartphone, non rimane che azzardare. I moduli sono un azzardo, ma possono funzionare. Si applicano sulla parte posteriore dello smartphone (con un comodo fascio magnetico) e offrono nuove esperienze di utilizzo. Ce ne sono diversi tipi: il modulo speaker audio (ottima qualità, sul nostro test), il modulo JoyPad (che dà sensazioni da console mobile), il modulo videoproiettore (per proiettare il display a 77pollici su un muro), il modulo fotografico con zoom (per migliorare le foto). Tutte novità che adesso saranno chiamate alla prova più dura: quella del mercato.

© Riproduzione riservata