Tecnologia

Ecco LG V30, il tutto schermo Oled con Google Assistant in italiano

IFA2017

Ecco LG V30, il tutto schermo Oled con Google Assistant in italiano

BERLINO - Lg lancia ufficialmente all'Ifa di Berlino il tanto chiacchierato V30, il nuovo top di gamma dell'azienda coreana che completa un percorso iniziato con il G6, lanciato lo scorso febbraio al Mobile World Congress di Barcellona, e passato per il Q6. È il percoso che l’azienda coreana chiama FullVision, tradotto la decisione di sfruttare tutto lo spazio disponibile per lo schermo, senza bordi, con un formato 18:9 ideale per la fruzione video. Il risultato è che i 6 pollici di diagonale ci sono ma non danno l'impressione di un oggetto ingombrante; anche il peso è contenuto (158 grammi, per un spessore di 7,3 millimetri). Arriverà tra ottobre e novembre, il prezzo ancora non è stato comunicato ma sarà sicuramente oltre i 749 euro del G6 al debutto.

La novità del V30 è che monta un display Oled sul Full Vision, tecnologia che ormai distingue Lg nell'offerta tv e che ora arriva su smartphone. Su smartphone era già stato introdotto con il G Flex 2. Ha il vantaggio di portare maggiore qualità dell'immagine, specie nei contrasti con i pixel autoilluminanti e un nero molto definito. C'è inoltre una doppia fotocamera, una da 16 megapixel con apertura F1.6 e lenti Crystal Clear in vetro e una da 13 megapixel. Quella frontale è da 5. La fotocamera implementa una stabilizzazione ottica ed elettronica delle immagini e l'Hybrid Auto Focus che combina la messa a fuoco laser e quella a rilevamento di fase.

La serie V di Lg è la punta tecnologica dell'azienda in ambito smartphone e in questo modello è visibile oltre che dalla scelta dell'Oled dalle possibilità che offrono le riprese video. In particolare la nuova modalità Cine Video con le funzioni Cine Effect e Point Zoom consente agli utenti di girare filmati di qualità semi professionale. Con Cine Effect si possono modificare le tonalità delle riprese scegliendo fra 15 preset cinematografici (commedia romantica, blockbuster estivo, mistery, thriller, ecc). Come fosse il filro delle foto stile Instagram ma sui video. Per quanto riguarda il Point Zoom, invece, grazie a un algoritmo del software si può ingrandire il soggetto nell'inquadratura anche se non è in posizione centrale.

Per i video maker professionisti, il V30 mette a disposizione anche LG-Cine Log , che consente una maggiore flessibilità creativa durante la gestione dei video in post-produzione. Con questa funzione i file conservano i dettagli dell'immagine in modo molto più preciso e una gamma colori più ampia.

Lo smartphone ha inoltre caratteristiche audio notevoli grazie al Quad DAC Hi-Fi avanzato e alla collaborazione con B&O PLAY, visibile agli utenti dalle cuffie incluse nel pack, firmate B&O PLAY.

Sul palco si sono visti top manager di B&O Play, Qualcomm (il processore è Snapdragon 835) e Google (sistema operativo Android Nougat). Quest'ultima ha dato una notizia per l'Italia: sui V30 ci sarà Google Assistant in italiano, l'assistente virtuale, o intelligenza artificiale, di Mountain View. Arriverà entro fine anno. Il primo passo è il CV30, con fuzioni dedicate, ma poi sarà la volta degli elettrodomestici intelligenti di Lg. Insomma Google Assistant è l'intelligenza artificiale nella domotica digitale proposta da Lg.

«Il V30 è un ulteriore tassello per rafforzare la percezione premium dei telefoni Lg nel consumatore, un percorso che già con il G6 ha dato risultati visto che in Italia nel segmento del mercato sopra i 600 euro, che cresce del 7%, noi abbiamo fatto 10 volte di più - spiega al Sole 24 Ore David Draghi, direttore mobile di Lg in Italia -. Bene anche la serie K, che nella fascia tra i 50 e i 200 euro ci ha portati al terzo posto in Italia, risultato importante perché questo segmento vale il 50% dei volumi».

LG V30 sarà disponibile in Italia nei colori Cloud Silver e Moroccan Blue e anche nella variante V30+ Aurora Black con 128GB di memoria interna (il V30 ha invece 64 giga, ma entrambi possono utilizzare Sd esterne fino a 2 tera. 4 i giga di ram). È impermeabile, ha un sensore che riconosce l'impronta digitale sul retro e una batteria da 3300 mAh.

© Riproduzione riservata