Tecnologia

Dialogo tra un bimbo e un assistente virtuale. Cosa penseranno gli…

Alley Oop

Dialogo tra un bimbo e un assistente virtuale. Cosa penseranno gli smartphone di noi?

Zeno: Ciao
Siri: Ciao
Zeno: Ciao
Siri: Ciao
Zeno: Ciao Siri
Siri: Rieccoci
Zeno Ciao Siiirriii
Siri: Buon pomeriggio
Zeno. Chefffai?
Siri: Annalisa, Isabella, Rachele Sto lavorando sull'articolazione. Mettimi alla prova e chiedimi di pronunciare qualche nome.

Siri la conoscete, o almeno ne avrete sentito parlare: è l'assistente virtuale della Apple. Zeno, invece, non lo conoscete. E' mio figlio di 2 anni. Chiunque inorridisca all'idea di un tablet in mano a un bimbo smetta pure di leggere. Nella vita come nell'infanzia gli incontri sono casuali. Anche quello con Siri: le dita piccole sul tasto accensione che premono forte, un blink su sfondo nero e il suono di una voce.

Il resto del racconto su Alley Oop.

© Riproduzione riservata