Tecnologia

Moto X4, a bordo arriva l’intelligenza artificiale. E con i Mods…

Prodotti

Moto X4, a bordo arriva l’intelligenza artificiale. E con i Mods ecco la camera a 360 gradi

Moto X4
Moto X4

BERLINO - La volontà è quella di essere diversi dagli altri. Di conservare una precisa identità (anche a livello aziendale) e soprattutto di massimizzare una tradizione di avanguardia tecnologica che sembrava (qualche anno fa) irrimediabilmente persa. Motorola ha rispettato le previsioni della vigilia portando in vetrina all'Ifa due prodotti, il Moto X di quarta generazione (in anteprima mondiale) e il Moto Z2 Force Edition, al debutto sul mercato europeo insieme alla nuovissima Moto 360 Camera. Come ha spiegato Oliver Ebel, presidente della divisione Mobile di Lenovo a livello Emea, la filosofia modulare dei telefonini Motorola è l'arma con la quale lo storico marchio delle alette vuole continuare a fare innovazione, puntando su semplicità ed esperienza d'uso, e a segnare punti a proprio favore rispetto a una concorrenza che sul tavolo mette altre carte.

Doppia fotocamera e audio wireless multiroom
Il comparto fotografico del nuovo smartphone, che vede la presenza di due camere posteriori (da 12 e 8 megapixel, mentre il sensore di quella frontale è da 16), è sicuramente uno dei punti di forza dell'apparecchio, vedi per esempio la funzionalità che permette di visualizzare informazioni sull'oggetto su cui si punta l'obiettivo o la possibilità di arricchire i selfie con la realtà aumentata. Il Moto X4, soprattutto, è anche il primo degli smartphone di Motorola ad includere l'assistente virtuale Alexa.

Impermeabile all'acqua e dotato di protezione antigraffio Gorilla Glass, il telefonino in questione non rinuncia a velleità estetiche che non passano inosservate, come l'effetto 3D sul retro, e si fregia di capacità di fatto uniche come la possibilità di connettersi in modalità wireless con un massimo di quattro dispositivi audio Bluetooth contemporaneamente. In vendita da settembre, in Italia avrà un prezzo di listino di 449 euro.

Moto Z2 Force e Moto Mods 360 camera

Robustezza, potenza e modularità a caro prezzo
Del Moto Z2 Force Edition si sa praticamente tutto da mesi e anche a Berlino, per il suo debutto europeo, questo smartphone è stato presentato con il plus dello schermo anti-rottura a tecnologia Amoled Quad HD da 5,5 pollici. Un attributo sicuramente di peso, quest'ultimo, che fa il paio con uno chassis monoscocca (in alluminio) disegnato per accontentare anche gli esteti. Come tutti i modelli della serie Z supporta tutti i Mods utili a trasformare lo smartphone in console di gioco, altoparlante stereo, console per videogiochi, macchina fotografica, videoproiettore e altro ancora. La new entry in tal senso si chiama Moto 360 Camera e come facilmente intuibile si tratta un modulo che trasforma istantaneamente il telefono in una videocamera a 360 gradi in grado di catturare qualunque immagine in risoluzione 4K. Un accessorio di elevata caratura dunque, sicuramente funzionale e di livello, ma che difetta in economia: per averla servono 290 euro, da aggiungersi agli 899 previsti a listino (sui canali di vendita Tim e Vodafone) per lo smartphone.

© Riproduzione riservata