Tecnologia

Ci sono più Sim che esseri umani: ecco i nuovi numeri del mercato…

smartphone

Ci sono più Sim che esseri umani: ecco i nuovi numeri del mercato mobile mondiale

Prima o poi doveva succedere. Ed è successo. Le SIM hanno superato il numero di esseri umani. Il dato lo conferma l'Ericsson Mobility Report, studio che ormai semestralmente tiene traccia dell'andamento mercato mobile a livello globale. I dati raccontano che nel mondo, oggi, ci sono circa 7,7 miliardi di SIM attive, superando la popolazione mondiale (la copertura è del 103%), mentre gli utenti unici hanno superato i 5,3 miliardi. La differenza tra il numero totale delle sottoscrizioni e quello degli abbonati unici è dovuta al fatto che alcuni clienti, per vantaggi legati a specifici servizi o per il possesso di più di un dispositivo, hanno più di una SIM attiva.
Sono numeri che danno l'esatta dimensione di un fenomeno inarrestabile: quello della mobilità. Questo incremento è trainato in primis da Paesi come Cina, India e Indonesia, dove le nuove sottoscrizioni crescono a decine di milioni ogni trimestre. Un dato molto interessante, anche in chiave mercato degli smartphone, dove proprio oggi – secondo i dati forniti da Counterpoint Research – la cinese Huawei ha scalzato dal secondo posto la californiana Apple, che però fra pochi giorni presenterà al mondo il nuovo iPhone con effetti tutti da valutare.
Fra i punti focali dello studio di Ericcson, del resto, ce n'è anche un altro: sono smartphone 8 cellulari su 10 venduti nel secondo trimestre 2017. Sono stati venduti circa 370 milioni di smartphone, equivalenti a circa l'80% del totale dei cellulari venduti nel trimestre. Un dato che, per quanto appaia abbastanza scontato, a certe latitudini non lo era. E influenzerà notevolmente le classifiche di vendita degli smartphone dei prossimi mesi, con i marchi in grado di fornire device a basso costo che partono in vantaggio.
Altri numeri interessanti, contenuti nel report diramato dalla società svedese, riguardano gli abbonamento alla rete veloce LTE/4G: hanno raggiunto quota 2,4 miliardi, con 260 milioni di nuove sottoscrizioni nel solo secondo trimestre 2017. Mentre le sottoscrizioni WCDMA/HSPA (3G) hanno registrato un incremento di circa 30 milioni. Nello stesso periodo, gli abbonamenti esclusivamente GSM/EDGE hanno invece registrato un calo di 170 milioni di unità. In generale, gli abbonamenti alla banda larga mobile sono in costante crescita, registrando un aumento di 260 milioni nel secondo trimestre 2017, pari al 25% anno su anno, raggiungendo così i 4,8 miliardi di utenti. Di conseguenza cresce fortissimo il traffico web da mobile: tra il secondo trimestre 2016 e il secondo trimestre 2017 ha fatto segnare un +67%.

© Riproduzione riservata