Tecnologia

La startup miscusi chiude round di finanzamento da 1 milione di euro

startup

La startup miscusi chiude round di finanzamento da 1 milione di euro

Miscusi, il nuovo format ristorativo fondato da Alberto Cartasegna e Filippo Mottolese, ha chiuso un round di finanziamento pari a 1 milione di euro a distanza di soli sei mesi dall'apertura del locale pilota in zona Piazza Cinque Giornate a Milano. Oltre a due angel italiani, nella compagine di miscusi – dove i fondatori detengono la maggioranza – il lead investor è Alexander Samwer, co-fondatore di Rocket Internet (maggior acceleratore europeo di e-commerce come Dalani e Zalando, quotato alla borsa di Francoforte) e particolarmente attivo nel mondo dell'immobiliare, caratteristica che agevola miscusi nella ricerca di nuovi locali nelle capitali europee.
«La mission di miscusi è creare un brand dalla forte identità italiana, l'Italia è infatti la patria della pasta con 24 chili pro capite consumati ogni anno (quasi un piatto al giorno) e 3,2 milioni di tonnellate prodotte» – spiegano Alberto e Filippo – «Il format di miscusi è studiato per essere internazionalizzato minimizzandone l'industrializzazione, mantenendo l'artigianalità della produzione e garantendo la stagionalità delle materie prime da fornitori italiani. Stiamo cercando partner con una solida infrastruttura, insieme ai quali scalare sul territorio italiano e – allo stesso tempo – stiamo studiando il mercato tedesco che è secondo, dietro l'Italia, nel consumo di pasta. Prevediamo di approdare in Europa entro il 2018».

Come funziona? L'idea è semplice: un piatto di pasta, condita a piacimento, e un bicchiere di vino. Ma come? La pasta è creata nel pastificio interno al locale con grano biologico di Altamura macinato al momento, condita con ingredienti selezionati e servita direttamente dalla cucina a vista al suono di un “plin” che viene consegnato al momento del pagamento in cassa.

A fine ottobre, in zona Stazione Centrale a Milano, è prevista la seconda apertura milanese. Il primo locale ha aperto a marzo 2017 a Milano


© Riproduzione riservata