Tecnologia

Più crescita e meno debito nel 2016

Business

Più crescita e meno debito nel 2016

L’Istat ridisegna l’economia italiana degli ultimi due anni e spinge anche il ministero dell’Economia a ritoccare i conti della Nota di aggiornamento al Def, attesa oggi in consiglio dei ministri.

I dati confermano per lo scorso anno la stessa misura del Pil già resa nota (+0,9%), ma rivedono in modo significativo la crescita del 2015, da +0,8% al +1%.

Si tratta di due decimali di punto in più che hanno un impatto tutt'altro che indifferente sul debito. Nel 2015 il macigno si è un po’ ridotto, al 131,5% dal 131,8% del Pil dell’anno prima.

I numeri andranno riposizionati anche sul fronte deficit. Sempre secondo l’Istat, lo scorso anno si è chiuso al 2,5% e non al 2,4% come stimato. La correzione di quest’anno dovrà quindi partire da qui e di conseguenza anche quella della prossima legge di bilancio.

Colombo e Trovatipagina 5