Tecnologia

Apple compra PowerbyProx, startup neozelandese specializzata in ricariche…

startup

Apple compra PowerbyProx, startup neozelandese specializzata in ricariche wireless

Apple compra PowerbyProx, azienda neozelandese specializzata in caricatori wireless nata nel 2007 come spinoff dell'università di Auckland. La stessa startup che nel 2013 ricevette un finanziamento di 4 milioni di dollari da Samsung. Apple ha introdotto la tecnologia di ricarica wireless soltanto di recente, con l’iPhone 8, già sul mercato, e iPhone X, in arrivo il 3 novembre. Apple utilizza lo standard non proprietario QI e dunque gli smartphone sono ricaricabili con la maggior parte dei charger.

Anche PowerbyProx è specializzata in questo standard con moduli capaci di fornire energia fino a 150 Watt attraverso materiali non metallici, per ricaricare attrezzature mediche, macchinari industriali, navi, droni, eccetera. L’azienda ha confermato attraverso un portavoce. È un passo che dimostra le intenzioni di Apple di crescere nel mondo della ricarica senza fili, dove è entrata con anni di distanza rispetto ad alcuni competitor. Come aveva spiegato Tim Cook, il ceo, al Wall Street Journal, «il nostro obiettivo non è mai stato essere primi, ma essere i migliori». L’azienda ha annunciato AirPower, un tappettino che consente di ricaricare tre device contemporaneamente, anche se non si sa ancora quando sarà in vendita.

© Riproduzione riservata