Tecnologia

Tesla: attivata oggi in Australia la batteria più grande del mondo

Impianto da 129 megawattora

Tesla: attivata oggi in Australia la batteria più grande del mondo

Il sistema di batterie agli ioni di litio costruito presso la centrale eolica di Hornsdale, Australia meridionale (REUTERS/David Gray)
Il sistema di batterie agli ioni di litio costruito presso la centrale eolica di Hornsdale, Australia meridionale (REUTERS/David Gray)

È stato attivato oggi da Tesla in Australia il più grande sistema al mondo di batterie agli ioni di litio, dalla capacità di 129 megawattora. La costruzione ha richiesto meno di 100 giorni, rispettando la promessa fatta a suo tempo dal patron e visionario a capo di Tesla, Elon Musk, che aveva detto che se il sistema non fosse stato acceso in tempo, pronto per affrontare i picchi energetici estivi, sarebbe stato ceduto gratuitamente. Tesla aveva vinto una gara con altri possibili costruttori, svoltasi lo scorso luglio. La batteria è connessa al parco eolico di Hornsdale, nello stato federale dell’Australia meridionale, 225 chilometri a nord della capitale dello stato Adelaide. Il parco è di proprietà della società francese Neoen.

Proprio l’Australia del sud, negli ultimi 18 mesi, ha spesso sofferto di numerosi blackout elettrici. E la scelta di affidare in parte l’approvvigionamento energetico dello stato dell’Australia del sud a fonti rinnovabili accumulabili ha suscitato un acceso dibattito politico, dove i contrari avevano accusato i sostenitori delle rinnovabili di puntare su una «soluzione hollywoodiana». I sostenitori, dal canto loro, avevano replicato che già il 40% circa dell’elettricità di cui l’Australia del sud necessita arriva dall’energia eolica, e che il problema è principalmente quello di poter soddisfare le richieste quando la produzione cala a causa di mancanza di vento.

L’utilizzo di un sistema di batterie per immagazzinare l’energia prodotta tramite parchi eolici consente di risolvere questo problema, attivandosi in una frazione di secondo e garantendo un flusso di corrente stabile anche quando le pale sono ferme, per poi passare in “modalità ricarica” nei momenti in cui l’energia prodotta supera la richiesta della rete. Lo scorso luglio, lo stesso Elon Musk aveva visitato il sito del parco eolico di Hornsdale, sottolinenado come la costruzione del sistema di batterie inaugurato oggi rappresenti «solo l’inizio». Jay Weatherill, primo ministro dell’Australia meridionale, ha commentato così durante il lancio ufficiale del parco eolico: «L'Australia meridionale è ora leader mondiale nelle energie rinnovabili accumulabili».

Hyundai al lavoro su batterie da 150 Mwh
Il sistema realizzato da Tesla potrebbe però non mantenere a lungo il primato di «batteria più capace al mondo». Infatti, la sudocreana Hyundai Electric & Energy Systems Co. sta costruendo una unità di batterie, sempre agli ioni di litio, da 150 Mwh, che dovrebbe essere pronta in circa tre mesi presso l’area metropolitana di Ulsan, nella costa sud-orientale del Paese asiatico. (f.s.)

© Riproduzione riservata