Tecnologia

Musica sui social, Facebook si allea con la Universal Music di Bolloré

L’annuncio delle societÀ

Musica sui social, Facebook si allea con la Universal Music di Bolloré

E venne il giorno del primo accordo tra Facebook e una major discografica. E che major: si tratta di Universal Music Group, la controllata del fondo francese Vivendi di Vincent Bolloré, leader globale del mercato della musica, con un catalogo che spazia dagli U2 a Lady Gaga, passando per pesi massimi del calibro di Beatles e Rolling Stones. Gli utenti potranno caricare video contenenti musica su licenza Universal e personalizzare le loro esperienze musicali su tutti i social della galassia di Mark Zuckerberg, condividendole con i propri contatti e gruppi.

Col tempo, la funzionalità si espanderà per consentire l’accesso a una vasta libreria musicale attraverso una serie di funzioni social. L’annuncio è di queste ore: Umg mette a disposizione il proprio catalogo di incisioni e publishing «per video - si legge nella nota congiunta - e altre esperienze social attraverso Facebook, Instagram e Oculus».

Collaborazione che, nelle intenzioni di Universal, «faciliterà il coinvolgimento più profondo tra artisti e fan, consentendo agli utenti di esprimersi attraverso la musica, condividere le canzoni che amano e costruire community attorno alla cultura alimentata dalla musica. Abilitando una varietà di funzioni sulle piattaforme di Facebook, l’accordo è inteso come base per una roadmap di partnership strategica che fornirà online nuove esperienze».

Per Tamara Hrivnak, responsabile di sviluppo e partnership nel music business per Facebook, «esiste una relazione magnetica tra musica e community building. Siamo entusiasti di renderla viva su Facebook, Instagram, Oculus e Messenger in collaborazione con Umg. Gli amanti della musica, gli artisti e gli autori saranno tutti a casa loro dal momento che apriamo a creatività, connessione e innovazione attraverso musica e video».

Dal suo canto Michael Nash, vicepresidente esecutivo delle strategie digitali per Universal, sottolinea: «Insieme, Facebook e Umg stanno creando un nuovo modello dinamico per la collaborazione tra aziende musicali e social network per portare avanti gli interessi di artisti e autori, migliorando nel contempo l’esperienza social della musica per i loro fan. Questa partnership è un primo passo importante per dimostrare che l’innovazione e l’equo compenso per i creatori di musica si rafforzano a vicenda, prosperano insieme. Non vediamo l’ora che Facebook contribuisca in maniera significativa a un ecosistema sano per la musica a beneficio degli artisti, dei fan e di tutti coloro che - conclude il manager di Umg - investono nel portare grande musica nel mondo»

© Riproduzione riservata