Tecnologia

Umani che superano le macchine

analisi

Umani che superano le macchine

Un po’ di nervoso ti sale. Passi per gli scacchi, passi per il gioco da tavola cinese Go che nessuno conosce, passi perfino il poker, ma almento nella lettura cioè nella comprensione del testo non ci faremo battere da una macchina? E invece niente. L'intelligenza artificiale ha superato le capacità umane anche nei test di lettura e comprensione. Alibaba ha annunciato che la sua AI ha ottenuto un punteggio più elevato di quello di un uomo in un test fatto all'Università di Stanford per misurare l'abilità di comprendere il linguaggio e di rispondere correttamente a una serie di domande. La macchina ha segnato un punteggio di 82.44, mentre gli umani hanno segnato 82.304. Di poco, ma ci ha battuti. Ecco perché è bene approfondire.

Quando parliamo dello Stanford Question Answering Dataset intendiamo un insieme di 10mila domande relative a circa 500 articoli di Wikipedia. La risposta a ciascuna domanda è un particolare intervallo di testo tratto dal corrispondente scritto. Quindi ci muoviamo in um ambito ben definito che non mette a fattore comune quelli che sono tratti specifici dell’intelligenza umana. Sappiamo che le qualità del nostra “capacità di elaborazione” sono legate al pensiero emotivo, all’intuizione e quindi alla capacità di dare un peso particolare alla nostra capacità di mettere in correlazione i fatti. A parziale giustificazione, per quanto possa essere banale, potremmo affermare che l’intelligenza non si misura in questo tipo di competizioni. Tuttavia, è innegabile che l’AI stia compiendo passi impressionanti. Il giorno dopo l’annuncio di Alibaba, l'AI di Microsoft ha superato il punteggio della concorrente umana.

© Riproduzione riservata