Tecnologia

Il mattoncino Lego compie 60 anni. Storia di un’icona nata in…

  • Abbonati
  • Accedi
giochi

Il mattoncino Lego compie 60 anni. Storia di un’icona nata in Danimarca

(Reuters)
(Reuters)

Il mattoncino Lego compie 60 anni. Era il gennaio del 1958 quando l'azienda danese iniziò a produrre i mattoncini per come li conosciamo oggi. La LEGO, in realtà, fondata nel 1932, iniziò a produrre mattoncini nel 1949, ma ci vollero nove anni per arrivare al prodotto definitivo, diventato con gli anni uno dei giochi più conosciuti al mondo. E fa un certo effetto sapere che i mattoncini prodotti nel 1958 siano perfettamente incastrabili ancora oggi.

In questi sessant'anni di storia Lego è diventata una vera e propria icona, passando da generazione in generazione: «Il sistema – racconta Julia Goldin, direttore marketing del gruppo Lego - nasce dall'immaginazione e dalla curiosità dei più piccoli, ruota attorno ai mattoncini Lego che possono essere continuamente uniti e smontati. Le combinazioni possibili sono infinite: unico limite la fantasia. Questo permette ai giovani di mantenere le proprie menti aperte e continuare a esplorare soluzioni creative sviluppando alcune delle capacità utili per affrontare il ventunesimo secolo come la creatività, la collaborazione e la capacità di problem solving».

Il fondatore del Gruppo Lego, Ole Kirk Kristiansen, lanciò i primi mattoncini chiamati Automatic Binding Bricks nel 1949. Quattro anni dopo, il nome fu cambiato in Lego Mursten (traduzione danese di “mattoncino Lego”) e furono prodotti in cinque colori diversi: bianco, rosso, giallo, blu e verde. I mattoncini originali erano cavi, e offrivano ai bambini la possibilità di costruire modelli che potevano, però, crollare se mossi o ribaltati. Malgrado i bimbi già giocassero con i mattoncini privi dei caratteristici tubicini che permettono ai mattoncini LEGO di oggi di unirsi perfettamente, la famiglia Kristiansen lavorò per aumentare il loro potere d'incastro fino al 1958, quando finalmente si raggiunse il design del mattoncino Lego, identico a quello attuale.

Per i sessant'anni, Lego ha pubblicato alcune curiosità circa i suoi mattoncini. Come ad esempio: sei mattoncini Lego “2x4” possono essere combinati in più di 915 milioni di modi possibili; per raggiungere la luna occorrono 40 miliardi di mattoncini 2x4 impilati uno sopra l'altro; gli stampi usati per produrre gli elementi LEGO sono precisissimi (tra i 4my/0.004mm), ovvero meno dello spessore di un singolo capello. Questa è ciò che il gruppo LEGO chiama “clutch power”, ovvero il potere d'incastro.

© Riproduzione riservata