Tecnologia

Tornano le Arance della Salute a sostegno della ricerca contro il cancro

  • Abbonati
  • Accedi
airc

Tornano le Arance della Salute a sostegno della ricerca contro il cancro

Tornano in piazza le Arance della Salute di Airc, l'Associazione italiana per la ricerca sul cancro. L'appuntamento è per sabato 27 gennaio in 2.500 luoghi italiani: i fondi raccolti “garantiranno la necessaria continuità al lavoro di circa 5.000 ricercatori, un vero e proprio esercito composto per il 63% da donne e per il 54% da under 40, impegnati a rendere il cancro sempre più curabile”.

In queste prime settimane dell'anno Airc e la sua Fondazione Firc hanno dato il via al sostegno di 584 progetti di ricerca e 66 borse di studio che coinvolgono i migliori talenti della ricerca oncologica italiana.

“La loro attività - spiega l'Associazione - potrà proseguire in laboratori di università, ospedali e istituzioni di ricerca, prevalentemente in strutture pubbliche, con un beneficio tangibile per i sistemi della ricerca e della sanità del nostro Paese”.

Per il 2018 “abbiamo messo a disposizione della comunità scientifica italiana oltre 118 milioni di euro - spiega Federico Caligaris Cappio, direttore scientifico Airc - un investimento straordinario per rispondere sempre meglio alle sfide che devono affrontare i ricercatori e alle necessità dei pazienti. Da quest'anno estendiamo la durata dei nostri programmi di ricerca da 3 a 5 anni. Un cambiamento importante che comporta un ulteriore impegno economico, ma che consentirà ai ricercatori di lavorare in modo ancora più organico e strutturato, coinvolgendo e facendo crescere tanti giovani. Questo prolungamento ci permetterà anche di valutare sempre meglio i risultati dei nostri scienziati”.

Con una donazione di 9 euro sarà possibile ricevere una reticella da 2,5 kg di arance e contribuire con un gesto concreto alla ricerca. Insieme alla reticella i volontari consegneranno una speciale Guida con informazioni utili sulla corretta alimentazione per la prevenzione dei tumori. Per maggiori informazioni, www.airc.it.

© Riproduzione riservata