Tecnologia

Fca fornirà a Google «migliaia» di Chrysler per i taxi autonomi

automotive & tecnologia

Fca fornirà a Google «migliaia» di Chrysler per i taxi autonomi

Fca fornirà «migliaia» di Chrysler Pacifica a Waymo, la divisione di auto autonome di Google, per il lancio del suo servizio di taxi senza guidatore. Per Fca e Google si tratta del terzo accordo in questo senso: nel 2016 Waymo ha ricevuto 100 Chrysler Pacifica ibride nel 2016 e altre 500 nel 2017. «La nostra partnership con Waymo continua a crescere e si rafforza. Questo è l'ultimo segnale in ordine temporale del nostro impegno verso questa tecnologia», afferma Sergio Marchionne, l'amministratore delegato di Fca.

«Con la prima flotta di auto completamente autonome in strada, ci stiamo spostando dalla fase di ricerca e sviluppo a quella operativa. I minivan Pacifica ibridi offrono interni versatili e una corsa confortevole. Gli ulteriori veicoli ordinati ci consentiranno di crescere», afferma John Krafcik, amministratore delegato di Waymo. Waymo si appresta a inaugurare il suo primo servizio di taxi autonomi a Phoneix quest'anno. Le nuove Pacifica ibride saranno usate per sostenere Waymo nell'espansione in altre città americane. Waymo ha ufficialmente testato la sua tecnologia in 25 città americane, fra le quali Atlanta, San Francisco, Metro Detroit, Phoenix e Kirkland.

I test della flotta self-driving di Chrysler Pacifica su strade pubbliche e senza un conducente al volante sono iniziati lo scorso novembre. Stando al comunicato congiunto, «con questa pietra miliare storica» i minivan ibridi sono diventati i primi veicoli a ottenere il livello di autonomia 4, una classificazione determinata dall'associazione americana Society of Automotive Engineers. E i Chrysler Pacifica ibridi a guida autonoma «sono i veicoli più avanzati su strada ad oggi». Fca, unico gruppo automobilistico ad avere un accordo di questo tipo con Waymo, ha guadagnato al Nyse il 37% da inizio anno e quasi il 121% negli ultimi 12 mesi. Per un confronto, GM ha aggiunto quasi il 5% nel 2018 e il 16% nell'ultimo anno. Ford ha perso l'11% da inizio mese e altrettanto nell'ultimo anno.

© Riproduzione riservata