Tecnologia

Borse in correzione globale

Business

Borse in correzione globale

Accelera la correzione dei listini azionari cominciata venerdì scorso a Wall Street. Dopo la caduta dei listini asiatici e di quelli europei, sulle borse americane è ripartita l’ondata di vendite che si è rafforzata nell’ultima ora di contrattazioni, quando il Dow Jones è arrivato a perdere più di 1.500 punti (-6%). per recuperare parzialmente e segnare -4,6% nelle battute finali. Nella notte Tokyo aveva perso il 2,55% anticipando la spinta ribassista che ha poi interessato Londra (-1,46%), Milano (-1,64%) e le altre piazze europee. Solo Francoforte ha contenuto il calo (-0,76%). Dopo una seduta di relativa stabilità, in chiusura ha reagito anche il mercato obbligazionario. Il rendimento dei Treasury a 10 anni, che la scorsa settimana aveva registrato una fiammata dal 2,63% al 2,88%, ieri è sceso fino al 2,72% comunque con fluttuazioni anomale.

Andrea Franceschi con l’analisi di Morya Longo pagina 3