Tecnologia

Super display e intelligenza a bordo: ecco il nuovo LG G7 ThinQ

  • Abbonati
  • Accedi
SMARTPHONE

Super display e intelligenza a bordo: ecco il nuovo LG G7 ThinQ

NEW YORK – Si chiama LG G7 ThinQ ed è lo smartphone con cui la casa coreana punta a riprendersi quanto lasciato negli ultimi mesi nel mercato degli smartphone. Un device che sulla carta ha tutto per competere con i top di gamma dei competitor. Anzi, in fatto di display, se la gioca persino con Samsung, che da anni spadroneggia nei pannelli dei dispositivi mobili. E allora vediamo come è fatto questo G7 ThinQ. Il prezzo è 849 euro.

Intelligenza artificiale e potenza
L'introduzione dell'intelligenza artificiale a bordo degli smartphone è ormai moda diffusa, ed LG segue la scia basando molto di questo G7 su algoritmi intelligenti in grado di semplificare l'esperienza d'uso dello smartphone. Un esempio concreto è quello della fotocamera che riconosce gli oggetti che fotografiamo. E non è un caso che il cuore pulsante del nuovo top di gamma di LG sia il chip Qualcomm Snapdragon 845 con IA integrata. Un processore che mette a disposizione tecnologie per velocizzare tutte le operazioni di riconoscimento e analisi delle situazioni. Per avviare le funzioni di IA dello smartphone è sufficiente premere il tasto dedicato situato appena sotto quelli del volume. Un singolo tocco del tasto avvierà l'assistente Google, mentre per la prima volta su uno smartphone due rapidi tocchi attiveranno Google Lens. Gli utenti possono anche tenere premuto il tasto per iniziare a parlare subito con l'Assistente Google come fosse un walkie-talkie.

Il design
In fatto di design LG non ha mai deluso, e si conferma ottimo marchio anche con questo G7. I bordi arrotondati e i materiali utilizzati lasciano buone impressioni, e in definitiva lo smartphone risulta veramente elegante. Il Gorilla Glass 5 è presente sia per la scocca anteriore che per quella posteriore: l'intento è quello di avere un dispositivo molto resistente. La certificazione IP68 ci dice che questo G7 non teme né acqua né polvere, e da quanto dicono da LG il device «ha superato ben 14 test MIL-STD 810G definiti dall'esercito degli Stati Uniti per valutare il funzionamento delle apparecchiature in ambienti ostili».

Il display
Qui siamo al punto forte. LG G7 è dotato di uno display da 6,1 pollici, quasi mezzo pollice più grande del suo predecessore (anche se la larghezza rimane uguale grazie al borderless e ci sembra comodo da usare con una mano sola). La diagonale ha un rapporto 19,5:9, risoluzione QHD + (3120 x 1440 pixel) e una cornice inferiore che è quasi del 50 percento più sottile rispetto a LG G6. Realizzato con la nuova tecnologia LCD di LG, Super Bright Display, lo schermo di LG G7 può essere letto con facilità anche sotto la luce diretta del sole, grazie alla luminosità che arriva – come detto in fase di presentazione - fino a 1.000nit, con gamut di colore al 100% dello standard DCI-P3. Interessante anche il cambio di tonalità in base al contenuto. Il display, infatti, può essere impostato su sei diverse modalità di visualizzazione: Auto, Eco, Cinema, Sports, Game ed Expert. In modalità Auto, il telefono analizza automaticamente il contenuto di foto e giochi per ottimizzare il display e il consumo energetico. Come molti altri competitor, anche questo LG G7 ha il famoso “notch” sulla parte superiore dello schermo. Ma è un “notch” customizzabile e lo si può eliminare del tutto.

La fotocamera
Il comparto fotografico del G7 è composto da una fotocamera anteriore da 8MP, mentre quella posteriore è doppia con obiettivi da 16MP. È presente la fotocamera grandangolare firmata LG, ormai un must. L'intelligenza artificiale applicata alla fotocamera (AI CAM) offre su G7 19 modalità di scatto, inoltre si possono scegliere tre opzioni di colore addizionali dopo che la fotocamera ha identificato l'oggetto o la scena. Molto interessante la funzione Super Bright Camera, che riesce a cavarsela in condizioni di buio estremo: non aspettatevi roba da reflex, ma il risultato è più che buono.

Audio potenziato
Per G7, LG ha lavorato molto sul comparto audio, lanciando il nuovo speaker Boombox che utilizza lo spazio interno del dispositivo come cassa di risonanza per raddoppiare la diffusione dei bassi e offrire un suono potente da “stereo portatile” senza la necessità di altoparlanti esterni. Quando viene posizionato su una superficie solida o una scatola, lo smartphone utilizza la sua cassa di risonanza come un woofer per amplificare ulteriormente l'effetto dei bassi. La dimostrazione durante la presentazione newyorkese è sembrata abbastanza buona.

Prezzo e lancio
LG G7 sarà lanciato nei prossimi giorni in Corea del Sud e a seguire nei principali mercati in Nord America, Europa, America Latina e Asia. Maggiori informazioni sul prezzo consigliato al pubblico e sulle opzioni di acquisto saranno annunciate a livello locale in occasione dell'inizio della distribuzione dei dispositivi sui relativi mercati.

© Riproduzione riservata