Tecnologia

È Vodafone l’operatore migliore sul 4G, secondo Open Signal

  • Abbonati
  • Accedi
il confronto

È Vodafone l’operatore migliore sul 4G, secondo Open Signal

È Vodafone l'operatore migliore sul 4G, secondo le rilevazioni di Open Signal, appena pubblicate: è il più veloce in download, upload e quello che offre una più ampia copertura di rete. Tim però è il migliore sulla latenza 3G/4G e nella velocità 3G. Le reti Wind e 3 si mostrano in ritardo, ma il rapporto segnala anche la forte crescita di Wind in copertura 4G (l'operatore che ha fatto più progressi) e in velocità; Open Signal evidenza che la sua situazione potrebbe migliorare ancora nei prossimi due anni, quando si compirà l'integrazione – appena cominciata, in poche città - tra le reti Wind e 3 Italia (fusi nell'operatore Wind 3).
I dati si basano su circa un miliardo di rilevazioni, fatte su 120 mila dispositivi tramite l'app Open Signal, nel periodo tra il primo gennaio e il 31 marzo 2018.

Un dato negativo – evidenziato nel rapporto – è che prosegue lo stallo delle velocità 4G italiane: non migliorano, nella realtà, nonostante gli operatori continuino ad aumentare il bitrate delle celle (con grande fanfara di comunicazioni a ogni passo avanti dei Megabit, per altro). Segno che il traffico degli utenti 4G cresce di pari passo con il livello della banda complessiva che condividono. Ergo la velocità reale per ciascuno non migliora.

Secondo il report il 4G di Vodafone realizza il migliore risultato per l'accessibilità alla rete, per la velocità di connessione e di download a livello nazionale ed è prima, da sola o a parimerito, per velocita e disponibilità nelle 10 maggio città italiane riportate.

Vodafone ha una velocità di download di 33,9 Mbps (con una crescita di 1,6 Mbps rispetto a ottobre 2017, giudicata pressoché trascurabile da Open Signal, a quanto si legge nel rapporto).
In particolare ferme le velocità di Tim e 3 Italia rispetto all'anno prima (28,7 e 22,2 Mbps), mentre Wind è cresciuta di 2 Mbps (a 15,7 Mbps). Vodafone conduce anche in upload (10,5 Mbps), ma la differenza è piccola (gli altri sono poco sotto i 10 Mbps) e per latenza

Tim però è a pari merito con Vodafone in molte grandi città e conduce la classifica nella velocità 3G, con un valore di 7 Mbps (contro i 6 dell'anno prima) e al secondo poto c'è 3 Italia (6,2 Mbps), prima di Vodafone e Wind.
Riguardo alla disponibilità 4G, Vodafone si posiziona prima garantendo un accesso alla rete 4G nell'83,7 dei casi (+4 punti rispetto al report di ottobre 2017).
Tim è seconda con il 77,6 per cento, contro il 67 per cento di Wind e il 58,4 di 3 Italia. Wind è cresciuta di 16 punti percentuali in sei mesi.

Si noti come i dati evidenzino la distanza tra la realtà e le dichiarazioni degli operatori, nella copertura 4G. Gli operatori dichiarano infatti di raggiungere il 95 per cento della popolazione (e oltre). Il motivo è la loro prassi storica di calcolare solo il livello di copertura outdoor. Gli utenti però vogliono navigare in 4G anche indoor e qui il segnale è peggiore (a volte di molto): Come dimostrano appunto i dati di Open Signal.

© Riproduzione riservata