Tecnologia

Le mosse di Tech Data per il retail italiano

  • Abbonati
  • Accedi
Economia Digitale

Le mosse di Tech Data per il retail italiano

Il retail italiano è alle prese con una profonda trasformazione. L'impatto del digitale è enorme, e servono nuove mosse per non rimanere indietro. Da questi presupposti partono le due iniziative presentate in questi giorni da Tech Data durante l'annuale Retail Channel Event: gli ambassador e tutta una nuova gamma di servizi per rendere ancora più efficiente il sellout.

«In un contesto nel quale l'online in Italia rappresenta in totale solo il 14% nel segmento IT, il mobile mantiene salda la propria prerogativa “fisica” incidendo solo per il 7% sull'e-commerce. – hanno detto i vertici della società durante l'evento – Le abitudini di acquisto dei consumatori, sommata alla geografia stretta e lunga del territorio e alla diffusione di comuni piccoli, mantiene plafonata la crescita dell'online rispetto alla media europea. Il canale retail deve però sapersi reinventare per anticipare i tempi e instaurare un ciclo virtuoso di crescita e di innovazione. A iniziare dall'interazione con il consumatore finale: ampi i margini di miglioramento del dialogo nel punto vendita, dove la grammatica comunicativa con il cliente finale sembra ormai concentrata sulla filosofia della promozione».

Tra le novità presentate durante l'evento, Tech Data ha strutturato una piattaforma online, totalmente integrata rispetto alla classica attività, che prevede una serie di servizi: buy back, finanziamento e trade in. Una struttura integrata che sarà messa a disposizione di tutti i punti vendita del retail (con esecuzione del ritiro dell'usato, consegna del nuovo prodotto e rivendita del condizionato). Più nel dettaglio, per ogni singolo servizio (buy back, finanziamento, trade in) Tech Data svolgerà una funzione di qualificazione delle terze parti al fine di garantire la migliore offerta del mercato alle insegne.

La novità più importante presentata è comunque l'introduzione della figura del Tech Data Ambassador, e cioè di un professionista dedicato a supportare il punto vendita a 360 gradi. Nel suo ruolo di collettore, il Tech Data Ambassador si occuperà di una serie di ambiti relativi al negozio, dalle questioni amministrative, all'organizzazione della attività sulla superficie (merchandising e promoting), fino alla risoluzione di problematiche comuni. In sostanza il Tech Data Ambassador sarà la figura che renderà ancora più efficace il collegamento tra Tech Data e i punti vendita (Gdo, Gds, indipendenti e subdstributori). La squadra di Ambassador consentirà a Tech Data di avere una puntuale presenza territoriale in Italia e di creare valore con i partner: Amazon, eBay, ePrice, Auchan, Esselunga, Carrefour, Coop, Iper, Despar, MediaWorld, Euronics, Unieuro, Expert, Mondadori, Trony, HappyCar, Daicom, SG, Area2. (b. sim.)

© Riproduzione riservata