Tecnologia

Coinbase lancia l’indice delle criptovalute. Ma non è un…

  • Abbonati
  • Accedi
bitcoin e non solo

Coinbase lancia l’indice delle criptovalute. Ma non è un investimento per tutti

AP
AP

A marzo, quando era stato lanciato, aveva registrato una performance del 4.900% in tre anni. Ora, dopo gli ulteriori ribassi di questi ultimi tre mesi, l’indice delle criptovalute aperto al pubblico da Coinbase ha ridimensionato i guadagni a un non disprezzabile 3.233%.

Da oggi il Coinbase Index Fund, il fondo che replica l’andamento delle quattro criptovalute trattate su Gdax, è aperto agli investitori, ma per il momento solo agli investitori Usa. E non proprio al “parco buoi” della finanza, visto che l’entità degli investimenti deve essere compreso tra un minimo di 250mila dolalri e un massimo di 20 milioni.

Il fondo risale all'inizio del 2015, al momento del lancio di Gdax, la piattaforma di trading di Coinbase, ed è basato su un basket composto per il 62% di Bitcoin, il 27% di Ethereum, il 7% di Bitcoin Cash e il 4% di Litecoin. Il paniere sarà al più presto ritarato per tenere conto dell’ultima entrata al Gdax, Ethereum Classic. Stando al prospetto informativo sui dodici mesi l’indice ha una performance positiva del 555%, mentre sui tre mesi ha ceduto il 7%.

Con questa iniziativa la piattaforma di Coinbase rafforza la sua offerta che si va concentrando sulla fascia degli investitori istituzionali di Wall Street, ai quali ha dedicato una nuova piattaforma, Prime, e un servizio di custodia specifico. Intanto il colosso delle criptovalute sta trattando da qualche mese con la Sec per ottenere una licenza ufficiale come broker.

© Riproduzione riservata