Viaggi24

Sicilia, torna il Grand Tour

Mostre & Eventi

Sicilia, torna il Grand Tour

  • – di A. G.
Peter De Wint (Stone, 1784-Londra, 1849).Temple of Juno, Girgenti1821. Acquaforte colorata all'acquarello (ph D'Aguanno / Civita Sicilia)
Peter De Wint (Stone, 1784-Londra, 1849).Temple of Juno, Girgenti1821. Acquaforte colorata all'acquarello (ph D'Aguanno / Civita Sicilia)

Scavi archeologici, arte, avventura. In Sicilia torna il Grand Tour, il viaggio in Europa che nel ‘700 e ‘800 ogni giovane di buona famiglia era tenuto a intraprendere per completare la propria educazione.
Fino al primo novembre, a Palazzo Branciforte a Palermo, si può visitate l'esposizione "Uno sguardo al Grand Tour". In mostra 52 opere grafiche e 16 volumi realizzati tra il 1776 e il 1845 e provenienti dalla Fondazione Sicilia.

Le opere esposte rappresentano le tappe fondamentali del Grand Tour in Sicilia: dai resti di Segesta, Selinunte e Agrigento al teatro greco di Taormina.
In un'area del Palazzo, la cosiddetta Sala del Grand Tour, si trovano in mostra permanente altre 18 opere grafiche come "Vue de la Place du Marché à Catane" del pittore francese Louis Jean Desprez, e poi le pubblicazioni di Peter De Wint e Henry Swinburne, dove a scorci di rovine classiche si alternano città e paesaggi siciliani, compresi gli spettacolari vulcani in eruzione.

Dove: Palermo, Palazzo Branciforte, Via Bara all'Olivella 2
Quando: fino al 1 novembre 2015
Orari: Martedì – domenica ore 9.30 – 19.30. Chiuso il lunedì
Biglietti: Intero € 7.00. Ridotto € 5.00.

Rotta a sud-est: itinerari barocchi in Sicilia

Palermo barocca, invito a palazzo

Sicilia sportiva, trekking sull'Etna

© Riproduzione riservata