Viaggi24

Tirolo, emozioni sui ghiacciai

Weekend

Tirolo, emozioni sui ghiacciai

  • – di Francesca Pace
Il ghiacciaio dello Pitztal (PH Tirol Werbung)
Il ghiacciaio dello Pitztal (PH Tirol Werbung)

La montagna si sta già preparando ad accogliere visitatori e amanti degli sport invernali. A cominciare dalle cime più alte del Tirolo austriaco, dove si trovano cinque ghiacciai che, fin da adesso, promettono mesi di eventi e divertimento tra panorami spettacolari.
Cominciamo dal Kaunertal, situato ad un'altezza compresa tra i 1273 e i 3108 metri. Lo spettacolo di questo ghiacciaio, inizia già lungo la strada a pedaggio, dove diversi tornanti attraversano un magnifico paesaggio tra piccoli paesi e laghi artificiali. Il Kaunertal inaugura la prossima stagione invernale con una nuova 1/2-mile-jib-line, una discesa di 800 metri con una sequenza di diversi ostacoli. Gli sciatori più allenati potranno sciare dalla stazione a monte a 3.108 metri fino alla stazione a valle dell'Ochsenalmbahn a 2.150, passando attraverso il Wiesejaggl-Tunnel, una galleria lunga 160 metri, mentre snowboarder e freeskier potranno divertirsi nello snowpark dedicato. Naturalmente non mancano tante occasioni per sciatori tradizionali che possono scegliere tra oltre 30 km di piste larghe, con un dislivello che raggiunge i mille metri, e impianti di risalita con elevata capacità di trasporto che evitano lunghe code e attese. Il Kaunertal è stato più volte premiato come comprensorio sciistico “senza barriere”, dove persone diversamente abili possono godersi le piste da sci su speciali slitte monosci e raggiungere facilmente la piattaforma panoramica e tutti i ristoranti.

Con un'altezza di 3440 metri, il Pitztal è il ghiacciaio più alto del Tirolo austriaco. Qui la stagione è inaugurata dalla Gletscherstartwoche, dal 10 al 16 ottobre, durante la quale sono proposti training di tecnica, discese-aperitivo al Café 3.440, corsi introduttivi di ski-cross, attività per bambini per fare le prime esperienze sugli sci. Il ghiacciaio è facilmente accessibile grazie al Pitz-Express, la funicolare più veloce del mondo, che supera un dislivello di 1.200 m in otto minuti, e all'ottima rete di impianti. Tanti i luoghi e i modi per divertirsi: dagli oltre 40 km di piste per gli sciatori al Pitztal Snowpark, a 3.000 metri, dedicato al freestyle, alle escursioni con le ciaspole lungo l'anello a 2.760 metri. Merita, poi, una sosta il Café 3.440 dove godersi uno stupendo panorama dalla terrazza pendente con vista sulle cinquanta vette circostanti.

Già luogo della coppa del mondo e uno dei più famosi centri di sci e snowboard dell'Europa, Sölden dà il benvenuto alla nuova stagione con l'apertura della modernissima cabinovia a dieci posti che, con una capacità di trasporto di 4.500 persone l'ora, è l'impianto di risalita più efficiente al mondo. Gli sportivi possono contare su 144 chilometri di piste battute e grazie agli oltre 30 impianti, si possono raggiungere le cime dei Big 3, i tre giganti di 3000 metri, dove si trovano piattaforme panoramiche da cui godersi una vista unica. Tra queste, il luogo migliore per non perdersi questo spettacolo è l'Ice Q, un ristorante moderno situato sul Gaislachkogl a 3.048 metri di quota che è stato anche set per girare alcune scene del film di James Bond,Spectre. Le piste di Sölden saranno, poi, al centro dell'opening della Coppa del Mondo FIS di Sci (21 al 23 ottobre) e della famosa Adrenalincup, una gara di 10 prove diverse – come slalom gigante, speed-track, freeride su gobbe, carving, volo con gli sci, e mix race – a cui tutti sono invitati a partecipare.

Dopo aver chiuso il vecchio impianto nella passata primavera, il ghiacciaio dello Stubai si prepara a dare l'avvio della nuova funivia a 3 funi Eisgratbahn, previsto per il 22 ottobre, che con i suoi 4,7 chilometri è la più lunga delle Alpi nel suo genere. In 11 minuti raggiunge la stazione a monte Eisgrat a 2.900 metri, partendo dalla nuova stazione a valle a 1.697 metri, superando un dislivello di 1.200 metri. Un impianto sofisticato, con cabine disegnate dai progettisti di Pininfarina in grado di trasportare fino a 3.000 persone l'ora, il doppio della capacità attuale. Il nuovo impianto ha permesso di aprire anche una nuova ski-route, una pista non battuta ma monitorata. Lo Stubaier Gletscher è il comprensorio sciistico su ghiacciaio più grande dell'Austria e, con 26 impianti di risalita e 35 discese di qualsiasi livello di difficoltà, è stato più volte premiato come stazione sciistica adatta anche alle famiglie. Qui, infatti, si trovano anche diverse aree per il divertimento sulla neve, come il BIG Family Ski-Camp con la BIG Family Fun Slope, lo Snowpark Stubai Zoo, uno dei migliori snowpark del mondo, il Powder Department con 14 tracce GPS per discese freeride. Alla stazione di Eisgrat, si trovano inoltre due luoghi da non perdere per godersi questo ghiacciaio spettacolare. La Eisgrotte, una grotta lunga 200 metri e alta 2,5 metri, scavata nel ghiacciaio dove ammirare morene e sfaccettature, i singoli strati di ghiaccio o le inclusioni. Per una meritata sosta, invece, è da provare il ristorante Schaufelspitz a 2.900 m, premiato con due Cappelli dalla guida gastronomica Gault Millau.

Infine, l'Hintertuxer Gletscher, l'unico comprensorio sciistico dell'Austria aperto tutto l'anno grazie all'altitudine di 3.250 metri. Dopo aver inaugurato l'impianto a sei posti Lärmstange 2, una nuova seggiovia che collega le piste sul Kaserer e sull'Olperer e raggiunge la stazione a monte a 3.135 metri, quest'anno il ghiacciaio apre un altro funslope sul Sommerberg che, grazie alla moderata pendenza, permette di sciare sui dossi e di fare curve spericolate a tutti gli sciatori e snowboarder, anche principianti. Tra le attrazioni dell'Hintertuxer, ci sono il Natur Eis Palast, la grotta naturale e accessibile, dove ammirare i cristalli di ghiaccio che luccicano e osservare i diversi strati di ghiaccio che si sono formati naturalmente e la Spannagelhöhle, la grotta accessibile più alta dell'Europa, lunga 12,5 chilometri di cui si possono esplorare 500 metri, dove scoprire l'età, l'origine, i minerali, la flora, la fauna e il clima di questo ambiente.
Non mancano, poi, i luoghi per soste e après ski, da scegliere tra 30 baite e ristoranti, come il Tuxer Fernerhaus, a 2.660 metri, senza barriere architettoniche, in cui vengono servite sia pietanze internazionali che tradizionali o il rifugio Spannagelhaus, per pranzare in una baita tradizionale.

Info: i comprensori sciistici dei 5 ghiacciai tirolesi offrono più di 75 impianti di risalita, 5 snowparks, 100 km di fuoripista e quasi 300 km di discese su piste preparate. Per sciare su tutti i ghiacciai, si può acquistare lo skipass White 5 (379 euro), valido per 10 giorni, dal 1 ottobre 2016 al 15 maggio 2017. Per il soggiorno, invece, si può consultare Gletscher hotels dove si trovano le strutture della regione dei ghiacciai e che offrono la tipica cucina austriaca e programmi benessere e rilassanti.

© Riproduzione riservata