Viaggi24

Break di primavera, le 10 mete più convenienti

Grandi Viaggi

Break di primavera, le 10 mete più convenienti

  • – di Arianna Garavaglia
Kyoto (Fonte TripAdvisor )
Kyoto (Fonte TripAdvisor )

È Marrakech la meta più conveniente per gli italiani per un viaggio di primavera. È quanto emerge dal TripMaximiser Report di TripAdvisor, sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi. Lo studio prende in considerazione un budget di mille euro e su questa base calcola il numero di notti che si possono passare nelle mete più popolari tra gli italiani dal primo marzo al 31 maggio. Nel budget di mille euro sono comprese notti in hotel 3 o 4 stelle e il volo. Scorrendo la classifica si nota che nonostante il prezzo maggiore del biglietto aereo le città più convenienti sono lontane: sei fuori dall'Europa e le restanti quattro nel nostro continente.

MARRAKECH, MAROCCO
La città più conveniente per gli italiani è la marocchina Marrakech dove con mille euro si pagano volo e 16 notti in hotel.
Chi sceglie Marrakech lo fa per la sua mitica piazza Djemaa el-Fna, che di sera si anima di cantastorie, giocolieri e incantatori di serpenti. Tappa anche al  labirintico souq a pochi passi dalla piazza dove comprare profumi, spezie e kajal. Da non perdere anche gli splendidi giardini di Majorelle con piante, fontane, il piccolo museo di arte berbera.

BANGKOK, THAILANDIA
Con mille euro si paga l'aereo per la capitale della Thailandia e un soggiorno di 13 notti.
Nella capitale thailandese da non perdere il Grand Palace, sede della famiglia reale fino al 1925 ed esempio di architettura eclettica con elementi thai e altri mutuati dal rinascimento italiano. Il complesso è un insieme di palazzi, musei, templi, padiglioni, cortili e giardini curatissimi.  A pochi passi da qui si trova un'altra meraviglia di Bangkok: il Wat Pho che comprende templi, pagode dalle pareti riccamente decorate e centinaia di statue di Buddha. All'interno di uno dei templi il famosissimo Buddha reclinato dalle dimensioni colossali: 46 metri di lunghezza e 15 di altezza interamente coperti d'oro.

LISBONA, PORTOGALLO
Terzo posto per la capitale portoghese dove si possono passare complessivamente 11 giorni. A Lisbona tappa al MAAT – Museu Arte Arquitetura Tecnologia nei pressi di Belèm. Si prosegue con un tour anche per i luoghi classici della città a partire dall'Alfama con i suoi vicoli, le stradine e i palazzi dalle facciate decorate di azulejos e poi il Castelo de São Jorge, con vista panoramica sulla città. E poi tappa all'imponente Mosteiro de São Vicente de Fora, il complesso del XVII secolo, in stile manierista che custodisce anche il Pantheon della casa reale Bragança, l'ultima dinastia del Portogallo.

BARCELLONA, SPAGNA
Nella città della Spagna con il budget di riferimento si paga l'aereo e 10 notti in albergo. Barcellona è la città di Gaudì, tappa quindi alla Sagrada Familia, basilica incompiuta di Gaudì e simbolo cittadino, e poi al Parc Güell, parco pubblico punteggiato da opere dell'architetto modernista e patrimonio Unesco. Da non perdere le Ramblas, centro della vita notturna con locali ma animatissimo anche di giorno da artisti di strada.

LONDRA, REGNO UNITO E AMSTERDAM, PAESI BASSI
Nella due città per mille euro si può pernottare 9 notti e pagare il volo. Per una vacanza primaverile londinese tra musei e shopping tappa al British Museum e alla National Gallery e acquisti nei grandi magazzini storici come Harrod's e Selfriges senza dimenticare un salto a Camden Market per qualche oggetto o abito vintage.
Le mete più gettonate di Amsterdam sono Piazza Dam, il cuore cittadino con il Palazzo Reale. E poi i suoi musei come il Rijksmuseum, con la collezione di Rembrandt e Vermeer, e il museo Van Gogh che c0nserva una delle più grandi collezioni al mondo di opere del pittore olandese.

DUBAI, EMIRATI ARABI
Con mille euro a Dubai si paga volo e un soggiorno di sette notti.
Qui i turisti ammirano il Burj Khalifa che, con i suoi 828 metri, è il grattacielo più altro del mondo. La Dubai Fountain, fontana danzante da record con getti d'acqua che raggiungono i 150 metri d'altezza. E poi il Burj Al Arab, che con la sua caratteristica forma a vela è uno degli edifici più fotografati di Dubai.

KYOTO, GIAPPONE
Con il budget calcolato a Kyoto si può rimanere tre giorni a causa del costo del volo che indice sulla spesa finale.
Kyoto è stata capitale del Giappone per dieci secoli, fino alla metà dell'Ottocento. Fondata nell'VIII secolo la città ha diversi tesori patrimonio Unesco come il secentesco castello Nijo, un complesso di diversi edifici con dipinti, fortificazioni e fossati. Tappa anche al Palazzo Imperiale e poi al tempio di Sanjusangendo con le sue mille statue, al tempio Kiyomizu-dera costruito su palafitte e infine alla Villa Imperiale, con giardini e padiglioni.

BAYAHIBE, REPUBBLICA DOMINICANA NEW YORK, USA
In Repubblica Dominicana e a New York con mille euro si copre il volo e due notti. Bayahibe, cittadina vicino a La Romana è anche punto di partenza per l'isola di Saona, una delle meraviglie del paese caraibico. Saona con le sue spiagge bordate da alberi di cocco è molto amata dagli appassionati del mare grazie alle sue acque trasparenti popolate da pesci colorati e le sue piscine naturali dove immergersi tra gigantesche stelle marine.
New York è invece spesso meta d'arte con il Metropolitan e la sua collezione permanente di circa due milioni di opere che coprono cinquemila anni di storia dell'arte. Tappa anche al Whitney Museum of American Art, nel Meatpacking District , progetto firmato da Renzo Piano. E poi una serata a Broadway e nei locali di Manhattan.

© Riproduzione riservata