Viaggi24

Milano, al via il Festival del Cinema Africano

Mostre & Eventi

Milano, al via il Festival del Cinema Africano

  • – di Arianna Garavaglia
Crowd gathering at the Lincoln Memorial for the March on Washington in I AM NOT YOUR NEGRO, a Magnolia Pictures release. Photo courtesy of Magnolia Pictures
Crowd gathering at the Lincoln Memorial for the March on Washington in I AM NOT YOUR NEGRO, a Magnolia Pictures release. Photo courtesy of Magnolia Pictures

Apre con I Am Not Your Negro, documentario dedicato ai protagonisti della lotta per i diritti civili americani, la 27esima edizione del Festival del Cinema Africano, d'Asia e America Latina.
In programma, fino al 26 marzo, sessanta pellicole da tre continenti in diverse location di Milano.

I FILM
La rassegna inaugura lunedì 20 marzo con il documentario in anteprima nazionale I Am Not Your Negro di Raoul Peck candidato agli Oscar. I Am Not Your Negro, proiettato alla presenza del regista, racconta la vita degli attivisti Malcom X, Martin Luther King Jr. e Medgar Evers.
Tra i film più attesi del festival anche l'anteprima italiana del film vincitore del Gran Premio della Giuria alla Berlinale 2017 - Orso d'Argento, Félicité di Alain Gomis, regista franco senegalese. Protagonista la cantante di un bar di Kinshasa che lotta per curare il figlio malato.
Dal Bhutan arriva Honeygiver Among The Dogs, l'opera prima di Dechen Roder. Il film è un noir buddista che intreccia spiritualità e mistero. Tra i documentari si segnala House in the Fields della marocchina Tala Hadid, ritratto della vita delle famiglie di un villaggio sulle montagne dell'Atlante.
Prima nazionale anche per L'étoile d'Alger del regista algerino Rachid Benhadj. Si tratta di una pellicola in parte autobiografica ambientata negli anni Novanta ai tempi dell'avanzata del Fis.
Sempre dalla Berlinale 2017 arriva anche Wallay di Berni Goldblat che racconta il viaggio di Ady, adolescente delle banlieue, dalla Francia al Burkina Faso, paese d'origine della sua famiglia.

ALTRI EVENTI
Tanti gli eventi collaterali anche la mostra fotografica Where Future Beats che espone 40 immagini dall'ultima edizione del LagosPhoto Festival.
Da martedì a venerdì al Festival Center (nel casello ovest di Porta Venezia) sono previsti incontri con i registi. Martedì 21 marzo, alle ore 17, incontro con Raoul Peck, regista di “I am Not Your Negro”. Giovedì 23 alle 18 tocca ad Alain Gomis. Il Festival Center nel week end ospita anche laboratori per bambini.

INFORMAZIONI
I LUOGHI: Auditorium San Fedele, Spazio Oberdan, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Cinema Palestrina, CineWanted, CineMagenta63 Institut Français. Festival Center al Casello Ovest di Porta Venezia.
INGRESSI E ABBONAMENTI Festival Card: 2 euro, obbligatoria all'acquisto del primo biglietto singolo. Biglietto singolo: 6 euro. Tessera abbonamento valida per tutte le proiezioni. Intero: 35 euro. Ridotto: 30 euro

© Riproduzione riservata